Home Sport Calcio, Juventus-Mancava soltanto l’ufficialità e ora è arrivata: Juve a Zaccheroni

Calcio, Juventus-Mancava soltanto l’ufficialità e ora è arrivata: Juve a Zaccheroni

Ora è arrivata anche l’ufficialità. Mancava soltanto quella. Il nuovo allenatore della Juventus è Alberto Zaccheroni. La società bianconera, sul suo sito, ha fatto sapere che ha sollevato dall’incarico l’allenatore Ciro Ferrara “affidando la guida tecnica della squadra al tecnico romagnolo. Il nuovo allenatore dirigerà il suo primo allenamento presso lo Juventus Center di Vinovo alle 15”. Due ore dopo verrà presentato alla stampa al Media Center di Vinovo. Claudio Gentile, candidato anche lui per la panchina sotto la Mole fino all’ultimo, ha pagato la sua insesperienza con squadre di club ma anche qualche dichiarazione non proprio simpatica nei confronti della dirigenza rilasciate poco tempo fa. Zac, invece, può vantare anche uno scudetto con il Milan e soprattutto ha sempre allenato squadre di club. Dunque la sua esperienza lo ha premiato. L’ex tecnico del Toro, ultimo suo incarico nel 2007, da oggi in poi, potrà vantarsi di avere conquistato un piccolo record: allenare entrambe le squadre sia di Milano che di Torino. Un piccolo record il suo. Da oggi Ciro Ferrara, ora che gli hanno finalmente comunicato la decisione, potrà finalmente togliersi da sotto i riflettori e prendersi un periodo di riposo dopo il forte stress dovuto alle difficoltà della sua squadra e soprattutto alla gogna mediatica patita negli ultimi mesi. Poi, dopo “l’intervallo”, potrà decidere cosa fare del suo futuro. Non è escluso che rimanga in corso Galileo Ferraris, magari nuovamente come dirigente. Nel frattempo in estate potrà tornare al suo primo amore: la Nazionale. Ci sono da giocare i Mondiali in Sudafrica e lui, al fianco di Marcello Lippi, proverà a difendere la “coppa dorata” dagli attacchi delle altre nazioni. Dopo di che avrà giusto il tempo per ricaricare le pile e tornare più cattivo di prima e pronto per una nuova esperienza in panchina. Per il momento come secondo del ct campione del Mondo. In futuro non si sa mai. Qualche altro club, “dopo 6 mesi passati alla Juventus che valgono quanto 10 anni altrove” (Ciro dixit), sicuramente si farà avanti. Ma per il momento Ferrara ha bisogno soltanto di staccare la spina. Una pausa più che meritata. In bocca al lupo “Ci-Rocky”.

Andrea Bonino