I figli di Michael Jackson ai ‘Grammy Awards’

La prossima domenica Los Angeles ospiterà i ‘Grammy Awards’ presso lo Staples Centre, dove verrà celebrato una specie di tributo dedicato al deceduto re del pop mondiale Michael Jackson e soprattutto dove molto probabilmente si esibiranno i suoi tre figli Prince Michael di 12 anni, Paris di 11 anni e Prince Michael II di 7 anni, i quali, appositamente per l’occasione, dovrebbero cantare una canzone del padre per ricordarlo ancora ed ancora una volta.

L’appuntamento comincerà con la proposizione dell’anteprima del mini film ‘Earth Song‘ e proseguirà con le esibizioni di artisti del calibro di Usher, Jennifer Hudson, Celine Dion e Smokey Robinson. Inoltre, tornando ai figli dello sfortunato Mr. Jackson, i quali attualmente sono affidati alla tutela della nonna Katherine, sembra che siano ufficialmente in trattativa (sempre grazie alla nuova tutrice), per partecipare alle serata dei ‘Grammy Awards‘ con lo scopo di celebrare il noto cantante e ballerino. Secondo fonti informate, infatti, “Michael mostrò per la prima volta il suo leggendario Moonwalk proprio ai Grammy, quindi la sola cosa giusta è che loro gli rendano omaggio in quella stessa manifestazione”.

Sentendo tutto questo non possiamo che chiederci come mai i tre bimbi dopo la morte del padre siano stati letteralmente sbattuti sui maggiori canali televisivi d’America e del mondo, quando in realtà il buon Michael aveva sempre cercato di proteggere la loro privacy in modo quasi maniacale. Forse dovremmo porre questo quesito alla nonna dei piccoli, la quale, a quanto pare, sembrerebbe molto più interessata al lato economico – pubblicitario della faccenda, che al benessere dei tre nipotini. E’ proprio il caso di dire tale marito, tale moglie…

Alice Sommacal