Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Inchiesta per le concessioni del porto di Genova: quattro nuovi indagati

Inchiesta per le concessioni del porto di Genova: quattro nuovi indagati

Le prime rivelazioni arrivano dal quotidiano  “Repubblica“, i quattro nomi coinvolti nell”affaire” sarebbero Giovanni Novi, ex presidente dell’Autorità Portuale, l’armatore Gianluigi Aponte, proprietario del gruppo Msc, Il terzo Luigi Negri un terminalista  e titolare del Sec di Calata Sanità e l’ultimo per un altro armatore, Aldo Grimaldi.

Ognuno di loro sarebbe indagato per  abuso di  ufficio a causa della cessione del Consorzio Bettolo, dell’omonima Calata, da Grimaldi ad Aponte, i due armatori. Il reato si configurerebbe per il fatto di non esserci stata nessuna gara d’appalto, bensì lo stesso sarebbe stato concesso dopo un’affissione pubblica alla quale rispose stranamente solo Aponte.

Collegata a questa inchiesta è la vicenda del Multipurpose,che Aponte si era aggiudicato, laciando poi le “briciole” del Porto di Genova agli altri armatori; fu compito di Novi spartire gli altri moli del porto. Aponte, dopo il Multipurpose  si tirò  indietro poi per quanto riguarda la vicenda del Consorzio Bettolo per la quale i quattro sono ora indagati. Secondo l’accusa ci sarebbe  stata un’oscura regia che ha guidato Novi in questo “lavoro”, tale regia sarebbe dell’altro armatore  Grimaldi.

Nell’inchiesta sul terminal Multipurpose vi è anche un altro indagato eccellente, Aldo Spinelli, conosciutissimo a Genova per motivi calcistici; per anni è stato presidente del Genoa, una delle due squadre protagoniste, assieme alla Sampdoria, del derby della lanterna. Attualmente lo stesso Spinelli è Presindente del Livorno.

A.S.