Paris Match costretto a rettificare

Il settimanale francese “Paris Match” annunciò a settembre la separazione della princessa Carolina di Monaco da suo marito Ernest di Hannover, pubblicando una foto della (ex) coppia sulla copertina. Il tribunale di Nanterre, nei pressi di Parigi, stabilì il 10 dicembre che l’informazione della rivista “violava la sfera privata e il diritto all’immagine di Carolina e di Ernest di Hannover”.

Su rchiesta della coppia la rivista ha dovuto pubblicare sulla sua copertina la sentenza emessa contro la casa editrice, Hachette Filipacchi. Una rettifica accompagnata da una dura critica contro quello che considerano “una violazione della libertà di stampa”. “Paris Match- ha detto il capo redattore Oliver Royant– è stato condannato per aver detto la verità, dato che l’informazione fu pubblicata da tutti i mezzi d’Europa e del mondo”.

Paris Match informa di essere stato costretto da un ordine giudiziario a rendere noto che ha violato i diritti della principessa Carolina e il principe Ernest di Hannover, però lo considera “un estremo attacco alla libertà di informazione”.

 Afferma inoltre che chi valuta positivamente la pubblicazione di foto di una famiglia felice, non può criticare quando ad essere rese pubbliche sono immagini poco gradevoli. Per il responsabile della pubblicazione, la sentenzia dimostra il fallimento della libertà di stampa in Francia.

 Annastella Palasciano