Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Silvio Berlusconi su Guido Bertolaso: “Farlo ministro è il minimo che possiamo fare”

0
CONDIVIDI
Silvio Berlusconi e Guido Bertolaso

Guido Bertolaso è ormai da anni a capo della Protezione civile italiana. Ha gestito molte emergenze ed è stato a capo anche della macchina d’aiuti in occasione del recente terremoto che ha colpito L’Aquila e alcuni piccoli centri della zona limitrofa. Il connubio Berlusconi-Bertolaso ha caratterizzato tutte le visite nei luoghi del sisma e le loro apparizioni televisive.

Proprio oggi il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si è nuovamente recato nella città capoluogo dell’Abruzzo, per la 26ma volta dopo quel maledetto 6 aprile, per il passaggio di consegne tra governo e regione. «L’intervento in Abruzzo mi ha fatto sentire di essere utile al mio Paese» ha detto il Premier. «Qui abbiamo visto l’Italia che ci piacerebbe: persone che hanno buoni sentimenti, di buona volontà, che amano e che sanno amare gli altri, che sentono il dono di essere italiani e di vivere in un paese meraviglioso e in tutte le situazioni della loro vita non lo dimenticano. L’Italia deve essere fiera di aver visto che, in un posto così meraviglioso, colpito da una tale tragedia, ci sia stato un popolo che ha collaborato per realizzare un piccolo miracolo». Inoltre, ha aggiunto, con le amministrazioni locali sono «sparite le differenze politiche: non c’è mai stata un’occasione in cui ho sentito che eravamo su sponde diverse. Abbiamo lavorato in unità d’intenti: è ciò che deve fare chi lavora per i cittadini e ha responsabilità politiche».

L’annuncio davvero sensazionale è arrivato direttamente da Berlusconi: «Dopo quello che ha fatto all’Aquila, farlo ministro è il minimo che possiamo fare». E non è mancata una stoccata verso la stampa: «Gli italiani sono brave persone che si vogliono bene, quando riusciamo a volerci bene facciamo cose straordinarie e non quello che leggiamo in troppi giornali, fabbriche di invidia sociale e di odio».

In chiusura il Presidente del Consiglio ha intonato “Domani”, la canzone che decine di artisti hanno scritto per raccogliere fondi pro-terremoto, con una guest d’eccezione, Claudio Baglioni.

Valeria Panzeri