Tiger Woods: lo scandalo è partito da un SMS

Tiger Woods

Secondo il Daily News, lo scandalo che ha coinvolto Tiger Woods, facendo in modo che il mondo scoprisse le sue innumerevoli relazioni extraconiugali, è iniziato da un “tranello” via sms.

L’inganno sarebbe stato orchestrato da Elin Nordegren, moglie del golfista, che avrebbe inviato un messaggio alla presunta amante, scrivendo poche parole, ma di grande effetto: “Mi manchi. Quando ci vediamo?” L’incauta risposta della donna avrebbe acceso la miccia dello scandalo che ha distrutto la vita privata e professionale dello sportivo statunitense più famoso e più ricco al mondo.

Quando il sospetto del tradimento si insinua come un tarlo nella testa di una donna, la gelosia può diventare accecante e allora mettere in atto un’impensabile scenata per arrivare a scoprire la verità sembra una cosa normalissima.

Il tabloid newyorkese Daily News, che vanta di aver realizzato la ”più approfondita e attendibile ricostruzione finora mai pubblicata”, ha illustrato dettagliatamente tutti i particolari che hanno portato la notizia a divenire di dominio pubblico, lo scorso 27 novembre 2009.

Il 25 novembre Woods avverte la consorte che il giorno seguente sarebbe uscito un articolo su una rivista scandalistica, il National Enquirer, riguardante la sua presunta relazione con Rachel Uchitel, 34enne che lavora in alcuni locali di New York e Las Vegas come PR. Il campione americano assicura che con la ragazza esiste solo un rapporto di amicizia. Il giorno successivo, proprio leggendo il servizio, la Nordegren apprende che l’incontro tra i due amanti è avvenuto in Australia, dove Tiger si trovava per partecipare all’Australian Master di Kingston Heath, disputatosi dal 12 al 15 novembre. Dopo la lettura, domande, dubbi e incertezze cominciano ad affollare la mente della giovane moglie che scatena tutta la sua rabbia repressa contro il marito, costringendolo così ad assumere un sonnifero per addormentarsi.

In questo momento, sarebbe scattato il piano per verificare la sincerità di Tiger riguardo la love story con la Uchitel. Approfittando del sonno profondo del golfista, Elin si impossessa del cellulare per inviare il suddetto messaggio. La risposta non lascia scampo, tutti i dubbi sono fugati. La moglie prova perfino a chiamare l’amante che, sentendo una voce femminile all’altro capo del telefono, riaggancia immediatamente. Ma è troppo tardi: la miccia si è accesa e la deflagrazione in arrivo appare essere potente e distruttiva.

Woods, svegliato dalle urla della moglie, si catapulta fuori dalla sua abitazione, dimenticando perfino di indossare le scarpe, e si rintana nella sua automobile. Tuttavia la moglie lo insegue, impugnando una delle sue amate mazze da golf, con la quale manda in frantumi un finestrino dell’auto. La corsa di Tiger finisce, com’è noto, inizialmente contro un idrante e alla fine addosso a un albero.

L’agguerrita stampa scandalistica statunitense non si è lasciata sfuggire nemmeno un dettaglio della storia che ha coinvolto il golfista, ritirandosi a tempo indeterminato dall’attività sportiva.

A quanto riporta lo stesso Daily News, sembra vicino un riavvicinamento tra Tiger ed Elin, dopo che il campione ha deciso di chiedere aiuto ad una clinica specializzata per curare la sua dipendenza dal sesso.
La vita privata e quella sportiva sono andate in frantumi, soprattutto dopo l’abbandono degli sponsor. Ora Woods proverà a rimettere insieme i pezzi, tuttavia per riuscirci avrà bisogno dello stesso impegno profuso negli ultimi anni per arrivare al top del mondo.

Emanuele Ballacci