Alice in Wonderland: il 3 Marzo arriva il capolavoro di Tim Burton in 3D

Il 3 Marzo debutterà sul grande schermo il film più atteso dell’anno: Alice in wonderland, ultimo capolavoro del genio cinematografico di Tim Burton, regista caratterizzato da una notevole originalità e da una spiccata fantasia che contraddistinguono tutti i suoi lavori.

Questa volta Tim ha deciso di cimentarsi con una delle storie più amate di tutti i tempi, l’ “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carrol, opera che mette d’accordo i gusti di grandi e piccini, i primi affascinati dal significato allegorico del racconto, i secondi dall’aspetto fiabesco e dalla stravaganza dei personaggi che ne fanno parte.

Come c’era da aspettarsi, Tim non si è limitato a riprodurre fedelmente le vicende narrate nel libro, ma ha apportato delle modifiche alla storia: i nostalgici dell’Alice disneyana, bambina curiosa e innocente, saranno ben sorpresi dall‘Alice diciassettenne di Burton che, dopo dieci anni trascorsi nel mondo reale, fa nuovamente visita al paese delle meraviglie.

Una volta ritornata in questo luogo fantastico Alice scoprirà che è in atto una rivoluzione e che il suo aiuto sembra essere prezioso per le creature del luogo, tra i quali figura il Cappellaio Matto, personaggio bizzarro che nell’opera di Tim Burton acquista un ruolo ben più determinante che nelle precedenti versioni.

Il ruolo, come ormai tutti sanno, è interpretato da una delle star di Hollywood più amate del momento, l’eclettico e versatile Johnny Depp, grande amico del regista Tim Burton con cui ha collaborato svariate volte. La sua interpretazione come sempre è caratterizzata da notevole estro e originalità, caratteristiche che lo rendono adatto anche ai ruoli più atipici. Unico neo della questione è la metamorfosi completa nell’aspetto fisico di Johnny, del cui fascino questa volta dovremmo fare un po’ a meno.

Nel cast ritroviamo anche Helena Bonham Carter, moglie di Tim Burton, nei panni della strampalata regina di cuori. Le due star, Depp e Carter, avevano già lavorato insieme nel corso di un altro lavoro di Tim Burton, il capolavoro musicale “Sweeney Todd, il diabolico barbiere di Fleet street”, musical dai toni dark e gothic che spesso contraddistinguono i film del regista.

Nell’attesa dell’uscita del film, a New York già impazza la Alice mania: manifesti tappezzano le strade, gadget del film affollano le vetrine dei negozi. Sulla Brodway al numero 889 all’angolo con la 19 strada non si può resistere di fronta alle vetrine di Fish Eddy in cui figurano piatti, bicchieri, sottobicchieri, vassoi e quant’altro, tutto rigorosamente in stile Alice in wonderland.

L’Alice mania è dunque scoppiata: fra un mese potremo finalmente gustarci la visione dell’ultimo capolavoro firmato Burton, lasciandoci trasportare nel mondo fantastico che, sin da piccoli, abbiamo desiderato visitare anche solo per un giorno.

M.B.