Calcio, Catania-Udinese – Presentazione gara

Al “Cibali” va di scena una sfida fondamentale in chiave salvezza, di fronte il Catania 18esimo a quota 19 e l’udinese 17esimo a quota 20 (ma con una partita da recuperare). Queste le probabili formazioni:

CATANIA (4-3-3): Andujar; Alvarez, Silvestre, Spolli, Capuano; Ledesma, Carboni, Biagianti; Mascara, Martinez, Llama. All.: Mihajlovic A disposizione: Campagnolo, Potenza, Izco, Moretti, Ricchiuti, Morimoto, Plasmati. Squalificati: nessuno Indisponibili: Barrientos, Sciacca, Lopez, Marchese

UDINESE (4-4-2): Handanovic; Basta, Zapata, Lukovic, Pasquale; Isla, D’Agostino, Inler, Pepe; Sanchez, Di Natale. All. De Biasi A disposizione: Belardi, Chara, Lodi, Cuadrado, Sammarco, Floro Flores, Corradi. Squalificati: Coda Indisponibili: Obodo, Siqueira, Asamoah, Romero, Domizzi, Ferronetti

Il tecnico degli etnei Sinisa Mihajlovic è stato molto chiaro in conferenza stampa “Non sbaglieremo!”.

Evidentemente l’ex calciatore di Lazio ed Inter vede un Catania carico a mille anche in virtù degli ultimi risultati ottenuti. Se si fa eccezione per la sconfitta infrasettimanale contro la Roma in Coppa Italia, conseguente ad una prestazione di certo non edificante, i siciliani in campionato hanno incamerato 10 punti nelle ultime 5 partite perdendo solo la gara esterna contro il Genoa.

Formazione tipo per l’allenatore rossazzurro che può puntare sul tridente Martinez, Mascara, Llama. Partono dalla panchina Morimoto ed il bomber di coppa Plasmati.

Ci sarà senz’altro il pubblico delle grandi occasioni al vecchio “Cibali” per un Catania che comincia a vedere la luce alla fine del tunnel.

Anche l’Udinese arriva in Sicilia potendo schierare la formazione base ed anche i Friulani devono assolutamente conquistare dei punti preziosissimi per uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione.

In settimana i bianconeri si sono imposti a San Siro superando il turno di Coppa Italia a discapito del Milan, cioè può rappresentare una vera e propria arma a doppio taglio. Se da una parte  l’approdo alle semifinale ha dato sicuramente morale ai ragazzi di De Biasi dall’altro può aver tolto qualcosa dal punto di vista fisico rispetto ad un Catania che ha il vantaggio di aver disputato il Quarto di Finale contro la Roma un giorno prima.

Purtroppo o per fortuna bisogna ammettere che negli ultimi anni le lotte più avvincenti del campionato italiano sono proprio quelle offerte dalle compagini invischiate nella lotta per non retrocedere.

Simone Meloni