Esplosione in Pakistan uccide 14 persone

Un sospetto attacco suicida con autobomba è avvenuto stamattina nei pressi di un posto di blocco nella regione del Bajaur, nel nordovest del Pakistan, uccidendo 14 persone, secondo quanto riferisce la polizia.

Le forze di sicurezza pakistane negli ultimi giorni hanno portato avanti l’offensiva contro i militanti islamici nel Bajaur, roccaforte dei Talebani di etnia Pashtun sul confine afghano, come parte dello sforzo per sconfiggere i ribelli di al-Qaeda in Pakistan che attaccano il Paese.
“Sembra un attacco suicida”, ha detto Fazl-e-Rabi, un ufficiale di polizia della regione, aggiungendo che almeno sette delle vittime erano semplici passanti.
“Sospetto che il numero dei morti potrebbe salire poiché molti dei feriti sono in condizioni critiche“, ha concluso il poliziotto.

L’esercito aveva lanciato una forte offensiva nel Bajaur contro i militanti collegati ad al-Qaeda nel 2008, e aveva dichiarato sicura la regione dopo mesi di scontri.
Il Bajaur confina con la provincia afghana di Kunar, ed è stato per lungo tempo un corridoio d’ingresso in Afghanistan per i militanti islamici.
Gli Stati Uniti vedono l’eliminazione delle enclave di al-Qaeda  nel nordovest del Pakistan, da dove i Talebani orchestrarono la loro insurrezione in Afghanistan, come un obiettivo di fondamentale importanza per riportare la sicurezza in Afghanistan.

Venerdì, un drone americano aveva lanciato un missile contro un gruppo di militanti nella regione pakistana del nord-Waziristan, sempre sul confine afghano, uccidendo nove insorti, dicono fonti delle forze di sicurezza.
Gli attacchi con i droni, aerei senza pilota telecomandati, sono causa di attrito con il Pakistan, anche se alcuni leader dei Talebani indigeni che combattono lo Stato sono stati uccisi da essi.
Il Pakistan infatti vede violata la sua sovranità nazionale da questi attacchi sul suo territorio, che inoltre rendono più difficili i suoi sforzi contro le organizzazioni terroristiche scatenando la rabbia della popolazione.

L’ultimo attacco è giunto dopo un meeting internazionale sull’Afghanistan che si è tenuto a Londra, nel corso del quale il governo afghano ha invitato i Talebani ad un incontro di pace.
Il Pakistan potrebbe giocare un ruolo importante nell’usare i suoi collegamenti con i Talebani afghani per portarli ai colloqui.

Ivan Rocchi