Il sabato di Amici (3): Loredana accusata di giocare sporco

È il turno di una delle cantanti più controverse di questa edizione. Loredana dopo la sua esibizione viene accusata di essere una calcolatrice. Viene posto l’accento sulla diatriba in corso con la sua antagonista Emma, ma la giovane siciliana replica bene e si da come una colpa quella di aver ‘toppato’ le esibizioni di domenica scorsa.

Loredana canta Vieni via con me di Paolo Conte. Come al solito la ragazza fa un’esibizione abbastanza originale e personalizza  esagerando un po’.

Prende parola sempre la solita signora dai capelli rossi, che la accusa di attuare tattiche e strategie. Sfidare Emma sarebbe una sfida equa, mentre puntare sui più deboli in classifica sarebbe mancanza di fair play. L’accusa è in sintesi quella di aver parlato male della rivale. Loredana risponde dicendo di essere stata accusata da Emma (per aver preso tre brani) e solo in seguito alla visione di quel filmato, avrebbe ‘sparlato’ della cantante dei Bianchi. Parlare degli altri non è nel suo interesse, vuole concentrarsi sui pezzi e le canzoni, non su altro.

La successiva critica è riferita alle cattive esibizioni di domenica scorsa, Loredana è la prima a non  essere stata soddisfatta del suo modo di cantare, dice di non essere una macchina e spera di fare meglio domani sera.

Una signora si dice delusa nel complesso da tutte le esibizioni dei Blu e manifesta il suo disappunto per le poche esibizioni di Matteo. Maria da modo al tenore di rispondere, e lui replica di non avere a disposizione molti brani adatti alla sua voce. Maria spiega che la sua ambizione è cantare arie d’opera, lui conferma e dice comunque di essersi messo a disposizione della trasmissione e della scelta di brani pop.