Il sabato di Amici (4): “Rodrigo sei brutto!”

Vediamo il Cigno nero ballato da Rodrigo. Esibizione magistrale. Il ballerino cubano, quando balla da solista, pare non avere rivali e il pubblico lo conferma a suon di applausi.

Con la preziosa collaborazione di Josè traduttore si passa al pubblico. Alessandro: “mi sta antipatico, è spocchioso. Nel day time ti ho visto ringalluzzito…ridimensionati!”. Rodrigo non si fa spaventare e risponde che se un ballerino non è sicuro di sé non è un vero ballerino. Il pubblico sta dalla sua parte e lo applaude.

Nel proseguo del discorso su Rodrigo, Maria rivela che l’ambizione del ballerino è quella di farsi prendere al Boston Ballet e non vincere il programma; lui conferma, ma non nega che proverà a vincere Amici.

Alessandro rintuzza la critica, e parla dell’usanza di parlare della fisicità dei ballerini ad Amici chiedendosi se lui ce l’ha. Risponde Alessandra Celentano che conferma che la fisicità tipo del ballerino è diversa, ma non ha dubbi: “Rodrigo non è altissimo ma supplisce con le sue capacità”. Il ragazzo però fa un discorso di bellezza estetica, per lui l’apparenza conta, il ballerino dice di non voler fare il modello me di ritenersi un valido artista.

Mancano le esibizioni di Matteo e Borana. Il tenore canta magistralmente, ma non c’è più tempo per sentire il pubblico e Maria chiama Borana ad esibirsi. La ballerina danza una variazione dal Don Chisciotte. Maria saluta i Blu che, accompagnati dagli applausi del pubblico, lasciano la scena ai Bianchi.