Il sabato di Amici (5): tocca alla squadra dei Bianchi

È il turno della squadra bianca. I ragazzi entrano in studio con la loro sigla Satisfaction. Energia sul palco di Amici. Anche loro convincono più della scorsa settimana e il pubblico gradisce.

Maria fa esibire per primo Stefano che ballerà con Josè. Se c’è una differenza tra professionista e allievo dobbiamo dire che non si nota, del resto, più di un professore ha già detto che il ballerino è pronto per il salto di qualità.

La prima, e unica, osservazione del pubblico è sulla dizione che, purtroppo, rende un po’ incomprensibili le parole di Stefano. Lui risponde che dato che ha già ricevuto questa critica, ci sta lavorando e che spera di ricevere osservazioni sul suo modo di ballare. Gli fanno notare che deve essere un onore non ricevere tali critiche. Lui è apprezzato per il suo modo di ballare e per la sua grande educazione.

Si passa a Pierdavide che canta un suo brano. Sullo sfondo le ragazze della squadra improvvisano un balletto. Per lui di critiche invece ce ne sono. Per la ragazza che prende la parola, in particolare l’accusa è: “Non sembri partecipe, tira fuori il carattere”. Il riferimento della ragazza è all’assegnazione dei brani di questa settimana e il fatto che Emma avesse preso tre brani, il cantautore fa notare che alla fine della fiera i cantanti faranno due brani a testa e che la squadra dei Bianchi le decisioni le prende insieme.

Dopo la pubblicità si passa a Grazia. Anche lei, come Borana, balla il Don Chisciotte. Secondo il ragazzo del pubblico denominato ‘bologna’, lei avrebbe fatto male a scegliere di ballare il pezzo di Garofalo. Il giovane crede che la ballerina sfigurerà nel confronto con Borana. Grazia motiva la scelta dicendo di volersi mettere in gioco in più stili.