Nuova Opel Astra sul mercato: è già richiestissima

“Osserva le sue linee fluide e il suo design dinamico: è una festa per gli occhi ammirare questa vettura, alla guida poi soddisfa appieno le promesse. Opel Astra è disponibile in varie versioni: l’elegante 5 porte, la sportiva GTC o la versatile station wagon. L’innovativa tecnologia del telaio di Astra innalza l’esperienza di guida a nuove vette. Amore a prima vista, desiderio di guidarla nuovamente”.
Ecco la presentazione della nuova Opel Astra che compare nel sito internet della nota casa automobilistica.

Il weekend di “porte aperte” è stato un vero e proprio successo: 3000 prove, 4000 preventivi e già ben 2500 ordini che hanno piacevolmente colpito l’amministratore delegato di General Motors Italia, Roberto Matteucci: «Siamo pienamente soddisfatti dell’immediato riscontro di pubblico registrato in questo porte aperte per la nuova Opel Astra. Come già accaduto con Insignia, la gente mostra di aver percepito il valore del prodotto Opel, che proprio con l’ammiraglia della Opel ha intrapreso un cammino preciso nella direzione di un design sportivo dall’immagine elegante, della qualità degli interni, della tecnologia più innovativa resa disponibile su modelli dai grandi volumi e dell’efficienza della gamma motori, tutti con migliori prestazioni, minori consumi e minori emissioni rispetto alla precedente versione di Astra».

Da sottolineare il fatto che l’incertezza relativa ad una possibile campagna governativa di incentivi (ad oggi non ancora definita) non aiuta in questo momento il mercato dell’auto.
Il successo registrato in questo primo fine settimana vale quindi doppio.

Per questa nuova versione della vettura previsti quattro motori benzina e quattro turbodiesel, tutti in in linea con la normativa antinquinamento Euro 5 e provvisti di filtro antiparticolato di serie. I modelli che hanno avuto più successo sono quelli a gasolio (dal 1.3 CDTI da 95 CV al 2.0 da 160 CV, passando per il 1.7 da 110 e 125 CV) e il 1.4 turbo da 140 CV per quanto riguarda l’alimentazione a benzina.

Valeria Panzeri