Sport-F1: lo zampino di Montezemolo nel ritorno di Schumacher

Ecco la frase che non ti aspetti. Mentre tutto il mondo della F1 si interroga sui possibili scenari futuri con Michael Schumacher di nuovo in pista, Luca Cordero di Montezemolo rilascia una dichiarazione in cui asserisce di essere stato lui stesso a far tornare la voglia di correre(semmai ce ne fosse stato bisogno) al 7 volte campione del mondo.

Il patron della Ferrari aggiunge però che la scuderia in questo momento non aveva nessuna garanzia da offrirgli, avendo in rosa due giovani validi come Felipe Massa e Fernando Alonso. In queste parole traspare forse la scelta della Mercedes come opzione secondaria per il tedesco, sempre che tale affermazione non sia già il preludio di una piccola guerriglia a distanza. Ad accendere la miccia pare sia stata proprio la Mercedes che in occasione della presentazione della nuova monoposto ha simultaneamente lanciato il promo della nuova nata della casa: la SLS AMG. Cosa c’è di provocatorio? Giusto il fatto che il bolide, guidato nello spot  dal pilota tedesco , sia di un fiammante colore rosso, un colore a caso? Non proprio se si pensa al fatto che da sempre la Mercedes sia legata al color argento

Pare insomma proprio l’inizio di una futura battaglia mediatica oltre che sportiva dove sono leciti anche i colpi bassi. A gettare fuoco sulla benzina la dichiarazione d’amore di Schumacher alla Mercedes, simbolo a sentir lui di un sogno che si realizza. E non tarda la replica di Alonso, grande rivale del tedesco, che definisce i tecnici di Maranello i migliori al mondo.

Ora si attende solo l’inizio dei giochi, in cui ci sarà spazio per outsiders mai così competitivi: dalla McLaren che ha presentato la nuova MP4-25 affidata al campione del mondo Jenson Button e all’impaziente Lewis Hamilton; e poi ancora Williams Toyota e Renault.

Pare proprio che le premesse di una stagione di F1 all’insegna dello spettacolo ci siano tutte.

Emanuele Zambon