Toyota ritira 1.800.000 auto dal mercato

La causa è un difetto al pedale dell’accelleratore, per questo, la casa automobilistica giapponese ritirerà dal mercato fino a 1.800.000 vetture commercializzate in Europa.

I modelli interessati sono: Aygo (prodotte da febbraio 2005 ad agosto 2009), iQ (novembre 2008-novembre 2009, Yaris (novembre 2005-settembre 2009), Auris (ottobre 2006-gennaio 2010), Corolla (ottobre 2006-dicembre 2009), Verso (febbraio 2009-gennaio 2010), Avensis (novembre 2008-dicembre 2009, Rav4 (novembre 2005-novembre 2009).

Il problema è il pedale dell’accelleratore che bloccandosi provoca in alcuni casi un’improvviso aumento della velocità. Dalla settimana scorsa Toyota ha iniziato a richiamare dai mercati internazionali i suoi modelli a causa di questo problema tecnico e secondo le diverse associazioni di settore, la casa automobilistica rischia di perdere la sua credibilta’ e milioni di clienti in giro per il mondo.

Per lo stesso motivo la casa automobilistica aveva ritirato dal mercato tantissime vetture anche negli Usa, in Canada ed in Cina. Negli Stati Uniti il difetto al pedale dell’acceleratore delle auto Toyota viene collegato con la morte di 19 persone in incidenti stradali avvenuti negli ultimi dieci anni sulle strade americane.

Tra le vetture commercializzate in Europa che si è deciso di richiamare ci sono anche vetture vendute dalla casa giapponese in Italia, lo ha dichiarato un portavoce di Toyota Motor Italia che non ha precisato ancora ne la quantità e ne i modelli intteressati.

Antonella Marangolo