2000 eventi per il bicentenario dalla nascita di Chopin

Un concerto e una mostra all’Auditorium Parco della Musica: un doppio evento insomma, aprirà l’anno internazionale di Chopin, il 2010, in occasione dei 200 anni dalla sua nascita.

Non solo: sono previsti in tutta Italia concerti, spettacoli, conferenze e letture. A Roma saranno in mostra i documenti della collezione Chopin di Varsavia e manoscritti autografati, sono organizzati recital di Blechacz, Zimerman, Pollini, ed è in vendita un cd con le tracce del giovane Chopin che suona un fortepiano viennese del 1826.

Un totale di duemila iniziative insomma festeggeranno il bicentenario della nascita del “poeta del pianoforte”, nonché il più grande compositore polacco, Frédéric François Chopin, non solo in Italia ma in tutta Europa.

Il parlamento di Varsavia ha eletto infatti il 2010 l’anno delle celebrazioni in onore del più famoso pianista polacco. Nonostante Chopin, nacque a Zelazowa Wola il 1 marzo 1810 e all’età di 21 anni si trasferì a Parigi senza mai fare ritorno in patria, la sua musica rappresentò un elemento importante di formazione della coscienza nazionale polacca. Tanto che il Comitato Organizzatore costituitosi per l’occasione, ha deciso che “Chopin” diverrà un vero e proprio marchio con cui rilanciare la cultura polacca a tutto il mondo.

Tra le tante iniziative in corso, una curiosità: a Varsavia sono stati ricreati appositi percorsi per turisti che ricreano la musica e la vita dell’artista: 14 panchine multimediali sparse per la città, inoltre, permetteranno l’ascolto della musica di Chopin con un solo click sul tasto “play”.

Le date e le location di tutte le manifestazioni dell’evento sono disponibili sul portale internet polacco, inglese e francese, realizzato per l’occasione :  www.chopin.pl

Martina Guastella