Calcio-Bundesliga: Bayern in vetta

BERLINO, 30 gennaio – Il Bayern Monaco, al settimo successo consecutivo, si riprende momentaneamente la testa della Bundesliga, in attesa di vedere cosa farà domani il Leverkusen contro il Friburgo. Sotto una tormenta di  neve la squadra bavarese stravince  contro il Magonza, avversario tutt’altro che modesto, realizzando tre reti senza subirne alcuna e sale a 42 punti. Bisogna attendere la ripresa perchè il match si sblocchi.

La squadra di Van Gaal comincia a macinare gioco ed i gol non tardano ad arrivare. Le reti vengono realizzate da Van Buyten, Mario Gomez e Robben. Il Bayern si permette anche il lusso di sbagliare un rigore. Ma l’applauso più grande il tifo bavarese lo riserva al ritorno in campo di Franck Ribery.

 Tiene il passo delle prime lo Schalke 04 che supera 2-0  l’Hoffenheim (Schmitz e Kuranyi) e si porta a 41 punti.  Nella 20/a giornata si registra l’ennesimo crollo del Werder Brema, sconfitto 4-3 dal Borussia Moenchengladbach trascinato da uno strepitoso Bobadilla, autore di una doppietta. Da solo l’illusione della rimonta il rigore trasformato da Frings a 5 minuti dal termine.  La posizione del tecnico Thomas Schaaf si fa sempre più difficile.

Non va oltre l’1 a 1 il Wolfsburg a cui non basta il vantaggio iniziale di Dzeko.

In attesa dell’ ottavo di finale di Champions League il Bayern Monaco della cura Van Gaal mette paura alla Fiorentina di Prandelli, che proprio in queste ore vive un momento delicato per la vicenda doping di Adrian Mutu. Per riuscire a battere Ribery e soci serve tanta classe e la squadra toscana ha individuato l’obbiettivo cui affidare le chiavi dell’attacco viola: il nome corrisponde a quello di Antonio Cassano. Il blucerchiato è ormai in rotta col tecnico Del Neri. L’ affare ( si parla solo di prestito) si può fare previa autorizzazione del Real Madrid.

La Fiorentina spera, il Bayern e i tifosi doriani no di certo.

Emanuele Zambon