Calcio: Cassano, no alla Fiorentina?

                                                                     Clamoroso colpo di scena. A quanto pare Antonio Cassano avrebbe rifiutato il passaggio in viola. L’indiscrezione, riportata da Sky tg 24, sta trovando conferma negli ambienti vicini al calciatore barese.

Secondo ultime indiscrezioni l’affare si sarebbe bloccato proprio per il no del calciatore a trasferirsi a Firenze nel momento in cui mancavano solo le visite mediche e l’assegnazione del numero 99.

Si tinge per il momento di giallo quello che sembrava un autentico colpo di mercato del dg Pantaleo Corvino, costretto all’operazione dalla sospensione di Adrian Mutu per la vicenda di doping.

Che il rifiuto ai viola sia l’ennesima “cassanata“? Per il momento non ci si può sbilanciare in una situazione che vede l’ex giocatore di Roma e Real Madrid messo fuori rosa dal tecnico Del Neri. Un Cassano a cui rimane solo il sostegno dei tifosi blucerchiati, che hanno contestato duramente tecnico e società per la scelta di cedere in prestito il campione di Bari vecchia.

Difatti anche il presidente Garrone ha affermato di stare dalla parte dell’ex tecnico di Atalanta e Roma, suscitando lo sgomento nell’ambiente doriano, cui non va giù Cassano come capro espiatorio per i risultati deludenti della Sampdoria. Da più voci si è sollevato un coro in difesa del numero 99.” Come si fa a discutere Cassano?” Questo il ritornello delle ultime ore.

Ora la palla passa alla Fiorentina, sempre più disperata nella ricerca di un sostituto valido per rimpiazzare Mutu. Il solo Jovetic non basta, Gilardino è una sicurezza ma ha bisogno anche di riposare e Santana non garantisce continuità di gioco e risultati. Le prossime giornate vedranno la squadra toscana impegnata nel recupero col Milan, nella sfida con l’Inter in semi-finale di Coppa Italia, e fra qualche settimana si riaccendono le luci della Champions League.

Insomma Cassano serve, e non poco.

Emanuele Zambon