Cinema- Arriva in dvd la guerra “pulp” di Bastardi senza gloria

                                                     Finalmente in dvd il successo di Quentin Tarantino che ha strappato applausi sia dalla critica che dal pubblico, consacrando Christoph Waltz e Melanie Laurent attori consumati. Il primo vincitore anche del Golden Globe come miglior attore non protagonista , la seconda al cinema questa settimana con la commedia amara “Il concerto“.

Il film si apre con: “C’era una volta nella Francia occupata dai nazisti …”. Incipit da fiaba noir, con la prima sequenza genocida in cui un manipolo di nazisti, capitanati dal colonnello Hans Landa( Christoph Waltz ) stermina la famiglia ebrea della piccola Shosanna, che riesce a fuggire a Parigi, a cambiare identità e a divenire proprietaria di un cinema, coltivando il desiderio di vendetta. Contemporaneamente il tenente alleato Aldo Raine(Brad Pitt) raduna una “sporca dozzina” di soldati meglio conosciuti come i “the basterds” con l’intento di seminare il panico tra i nazisti, uccidendo brutalmente e togliendo lo scalpo alle vittime. I cani sciolti di Raine intrecceranno le loro vicende con la spia alleata Bridget Von Hammersmark(Diane Kruger) e con Shosanna in una missione per eliminare i leader del Terzo Reich.

Tarantino dirige uno dei film più attesi dell’anno scorso, e lo fa con il suo stile inconfondibile, fatto di sequenze iperviolente, dialoghi esasperati e intreccio di generi: dal war movie alla commedia, dallo spy story all’action thriller; il tutto infarcito di citazioni celebri, a partire dal titolo, “Inglorius Basterds”, riferimento ad un b-movie anni ’70 di Enzo Castellari, passando per Sergio Leone e Lubitsch. Cast importante con un irriconoscibile Brad Pitt, guance alla “padrino” e baffetti da damerino dal coltello facile, Diane Kruger, la Elena di “Troy”, Eli Roth, regista di The hostel, prestato ad attore per l’amico Tarantino. Piccola parte per Mike Myers, il generale Ed Fenech (per la gioia di Lino Banfi)uno dei tanti omaggi del regista alla nostra commedia sexy.

Emanuele Zambon