Calcio, Coppa d’Africa: terzo trionfo consecutivo per l’Egitto

L'esultanza degli egiziani dopo il gol di Gedo all' 85° minuto

La regina del continente nero è ancora una volta l’Egitto, che si aggiudica per la terza edizione consecutiva la Coppa d’Africa. Nella finale, contro il Ghana, decide un gol di Gedo all’ 85° minuto.
La partita: la gara è tutt’altro che spettacolare, i ghanesi, età media molto bassa, fanno un pressing efficace e non permettono agli egiziani di creare occasioni. Gli uomini allenati dal serbo Rajevac, invece, riescono a rendersi pericolosi grazie a grandi ripartenze: nel primo tempo due le occasioni create, una sventata dal portiere egiziano e l’altra con un tiro dalla lunga distanza di Asamoah.
Nella ripresa, ancora il Ghana ci prova con Asamoah e Ayew, ma i due non inquadrano bene lo specchio della porta. Al 75′, ecco la svolta: il ct egiziano Shetata si decide a mandare in campo Gedo che, dieci minuti dopo, mette in rete il pallone che vale la vittoria nella competizione. Dopo una splendida triangolazione con Zidan, Gedo lascia partire un destro imparabile che si insacca sul secondo palo: è delirio Egitto. La gara finisce qui, per i Faraoni è il settimo successo in Coppa d’Africa, Gedo è il suo bomber: 5 gol in soli 160 minuti giocati, capocannoniere del torneo partendo quasi sempre dalla panchina. Questi, in sintesi, i numeri di una Coppa d’Africa che, ancora una volta, ha preso la strada del Nilo.?

M. S.