Il “Quarto Tipo” il film sui rapimenti alieni suscita polemiche per una morte in diretta. All’interno il trailer

Il film intitolato il “Quarto tipo “ uscito da poco nelle sale ha suscitato molte proteste e polemiche soprattutto per le scene a cui si assiste. Il film è stato dichiarato vietato ai minori di 14 anni ma non basta, la scintilla che ha fatto scattare le numerose polemiche sono state delle riprese originali da parte della telecamera della polizia della città “Nome” in Alaska che ritraggono un omicidio-suicidio.

Le riprese ritraggono un padre di famiglia che dopo essersi sottoposto ad una seduta di ipnosi ha dichiarato di aver avuto dei contatti alieni. Uscito dallo studio si è recato in famiglia e a questo punto vengono sovrapposte le immagini reali della Polizia,l’uomo impugna una pistola e tiene in ostaggio la moglie e i figli. Sul posto arriva la polizia per contrattare la liberazione degli ostaggi ma l’unica richiesta dell’aguzzino è quella di vedere la psicologa.

Giunta sul posto anche lei inizia il massacro, un massacro che viene mostrato in un cinema come niente fosse trasformando tutto in un gioco ma che non lo è. L’assassino spara prima alla moglie poi al figlio e in fine si suicida il video sovrapposto ritrae un fatto realmente accaduto e accuratamente documentato dalla polizia dell’Alaska.

Questo omicidio all’interno del film ha lo scopo di sollevare lo scontro tra la polizia che afferma si tratti delle azioni di uno squilibrato,in contrasto con la psicologa che dichiara di esser stata colpa di un rapimento alieno. Altre numerose immagini “reali” sono state riprodotte all’interno del film raffigurando le sedute di ipnosi della psicologa facendole sembrare veri e propri esorcismi.

La pellicola ormai in tutti i cinema è basata su storie di persone attualmente vive ma contrarie alla produzione del film. Per quanto riguarda la trama è tutta incentrata nel cercar di convincere lo spettatore a credere nelle esperienze aliene e paranormali attraverso numerose testimonianze anche se speculare sulle morti degli altri non è decisamente carino.

  Trailer:Quarto tipo

Marco Farci