Silvio Berlusconi e Veronica Lario si rivedono dopo 9 mesi in prefettura

Dopo le varie vicende politiche e sentimentali, il Premier Silvio Berlusconi e Veronica Lario, tornano a far parlare di loro e dell’evolversi della loro relazione. Dopo nove mesi, i due si sono ritrovati faccia a faccia, per 20 minuti, in Prefettura a Milano. I due, ovviamente, non erano soli, ma in presenta dei rispettivi avvocati, quattro in difesa di Berlusconi e uno in difesa di Veronica Lario. Motivo centrale del loro incontro, ovviamente, la richiesta di separazione presentata dalla moglie del Presidente lo scorso aprile. L’incontro tra gli avvocati è durato oltre 5 ore durante le quali hanno discusso circa la possibilità di rendere la separazione ti tipo consensuale o meno.

Ciò che più ha colpito i curiosi o meno della vicenda, è stato il luogo ed i tempi durante i quali è avvenuto l’incontro: mentre solitamente le separazioni di personaggi noti si effettuano in forma privata, in Tribunale,  onde evitare l’intrusione dei media e dei curiosi, questa volta l’incontro è avvenuto, come accennato, in Prefettura, e così, le auto utilizzate per scortare i due protagonisti, non sono passate proprio del tutto inosservate. Ieri dunque, per la prima volta dopo 9 mesi e dopo lettere pubbliche, tentativi di telefonate, scambi di accuse anche tramite gli stessi media, Silvio Berlusconi e Veronica Lario hanno avuto modo di guardarsi negli occhi per venti minuti. Ma la situazione tra i due non è certo mutata: continuano le accuse da parte del Premier, basate sull’eccessivo orgoglio dell’ex moglie, la quale invece risponde con accuse relative ai modi poco lineari dell’ex consorte. Intanto, lei ha precisato l’intenzione di chiedere la separazione con addebito ai presunti tradimenti del Cavaliere.

Proprio sull’argomento “tradimento”, sono intervenuti i legali di Berlusconi, ristabilendo anche tutte le richieste finora avanzata dalla Lario, comprese le cifre relative all’assegno di mantenimento richiesto dalla donna. E’ arrivato, dunque, il momento di divisioni, reclami, denaro in ballo richiesto e negato, che di sicuro anticipa un nuovo periodo di guerra fredda tra i due protagonisti di questa lunga separazione.

Emanuela Longo