Calcio, serie A: Zaccheroni non va oltre il pari all’esordio

Si vede che c’è ancora parecchio da lavorare per il tecnico romagnolo, che non riesce a riportare i tre punti alla squadra bianconera, fermata in casa sull’ 1 a 1 dalla Lazio. Entrambi i gol arrivano nella ripresa: prima con Del Piero su rigore, poi pareggio di Mauri.
La partita inizia accompagnata dalle solite contestazioni dei tifosi bianconeri e con un ritmo in campo piuttosto basso. La prima vera fiammata arriva con Diego, schierato trequartista stasera, al 21° minuto il brasiliano calcia forte dalla distanza, Muslera non riesce a trattenere la sfera, sopraggiunge Sissoko che però viene anticipato all’ultimo da un difensore biancoceleste. La Juventus tiene in mano il pallino del gioco, con un Diego che sembra piuttosto ispirato e svaria molto in mezzo al campo. La Lazio si sveglia solo al 39′ con un rasoterra angolato di Mauri, il portiere Manninger è attento e si rifugia in corner.
La ripresa inizia nel segno dei bianconeri: ci prova Candreva al 6° minuto con una grande conclusione dalla distanza, Muslera devia in calcio d’angolo. Altra occasione per la squadra di Zaccheroni tre minuti più tardi: Diego, con un sinistro non irresistibile, colpisce il palo esterno. Al 19′ grande cavalcata di De Ceglie sulla sinistra, che ha fatto rimpiangere davvero poco l’assenza di Fabio Grosso, cross al centro per la testa di Sissoko, palla alta che si spegne sul fondo. E’ il preludio al vantaggio bianconero che arriva al 25′ grazie ad un calcio di rigore di Del Piero. E’ lo stesso capitano a procurarsi il penalty, che però oggettivamente non c’era. Ballardini non ci sta a perdere e inserisce un attaccante, Rocchi, al posto di un centrocampista, Dabo. I suoi non lo deludono e raggiungono il pareggio al 33′ con Mauri, che anticipa in spaccata in mezzo all’area un avversario e mette la palla all’angolino dove Manninger non può arrivare; l’assist lo firma Zarate. Due minuti dopo, Mauri è costretto a uscire perchè colpito involontariamente da un compagno durante i festeggiamenti per il gol. La Juventus riscopre le sue paure, gli ospiti ne approfittano e fanno la partita, ma alla fine finisce con un punto per uno, che però non accontenta nessuno.?

Miro Santoro