Calcio inglese: il caso Terry diventa un affare di Stato

Lo scandalo che ha colpito il capitano del Chelsea sta diventando sempre più un caso nazionale in Gran Bretagna.
Nei giorni scorsi, è venuta la fuori la notizia del flirt di John Terry con la modella francese Vanessa Perroncel, fidanzata a quel tempo del suo ex compagno di squadra, Wayne Bridge.
E’ intervenuto il ministro dello Sport britannico, Gerry Sutcliffe, che sta esercitando pressioni sulla Football Association affinchè prenda una posizione in merito alla scabrosa vicenda che coinvolge il calciatore dei Blues: “Terry è un grande giocatore ed è il capitano dell’Inghilterra, e come tale deve assumersi delle responsabilità davanti al Paese. Se questi sospetti saranno confermati, dovrebbe essere messo in discussione il suo ruolo di capitano. Chiederò alla FA il loro punto di vista e vedremo cosa succederà”. Per ora dalla federazione tacciono, ma sembra che i vertici dell’organizzazione vogliano lasciare la decisione finale al ct, Fabio Capello.

Terry è il giocatore più pagato d’Inghilterra: guadagna 150.000 sterline a settimana, ma lo scandalo di questi giorni non sembra averlo condizionato in campo. Sabato scorso, con un suo gol, ha regalato i tre punti al Chelsea. Il divorzio è però alle porte: la moglie del calciatore è volata a Dubai ed è intenzionata a separarsi. Toni Poole, 28 anni, è sposata dal 2007 con il capitano inglese, la coppia ha due figli. Toni non sembra affatto disposta a perdonare il marito che l’ha tradita per quattro mesi con la modella francese. Una fonte anonima ha rivelato al ‘Sun’: “Toni ha bisogno di stare lontana da John. Si sente così umiliata che non vuole tornare sui suoi passi. Ed è determinata a fargliela pagare cara”.

Wayne Bridge, dal suo canto, attraverso un comunicato ha chiesto il rispetto della privacy. Il giocatore, ora in forza al Manchester City, può contare sulla solidarietà dei suoi attuali compagni. Nel match vinto ieri dai Citizens contro il Portsmouth, Nigel de Jong, Stephen Ireland e Carlos Tevez hanno esibito una maglietta con la scritta ‘Team Bridge’.?

M. S.