Home Spettacolo Carla Bruni, non va a Sanremo, ma Cristicchi non c’entra

Carla Bruni, non va a Sanremo, ma Cristicchi non c’entra

Secondo quanto fatto sapere dalla entourage della Première Dame di Francia, la motivazione della rinuncia alla partecipazione di Carla Bruni, nella kermesse sanremese, non sarebbe affatto dovuta alla canzone di Cristicchi.
Il caso, era nato domenica scorsa in diretta televisiva, su Rai Uno, quando nell’ “Arena” di Massimo Giletti, era stato dato l’ annuncio che, la bella Carla, non avrebbe più partecipato al duetto festivaliero previsto con il grande Gino Paoli.
La motivazione, fu trovata, nel testo del nuovo pezzo in gara a questa edizione del Festival della Canzone Italiana, presentato dal cantante, già vincitore in una scorsa edizione, Simone Cristicchi.
Il brano, parla anche di Carla Bruni  e del Presidente d’ oltralpe; allora tutti a partire dal conduttore  del noto intrattenimento pomeridiano della domenica di Rai Uno, hanno creduto che all’ Eliseo, fossero probabilmente, risentiti di ciò.
Un veto dunque, ma Carla smentisce tutto, e fa sapere che ne lei, ne il suo entourage, erano a conoscenza di un artista  in gara che li citava, nel suo pezzo.
La motivazione di questa defezione, sarebbe racchiusa in nuovi impegni sopraggiunti negli ultimi giorni per la Bruni.
Anche il direttore artistico di Sanremo (60), Gianmarco Mazzi, minimizza la polemica e smentisce l’ ipotesi maturata all’ interno dello show domenicale, asserendo: “Non c’è alcun tipo di relazione tra la mancata presenza di Carla Bruni e il brano di Simone Cristicchi. Sono anzi convinto che la Bruni, che non mi risulta abbia sentito la canzone, troverebbe divertente il brano” e poi ancora afferma “dieci giorni fa lei stessa ha fatto sapere che non poteva essere presente per sopraggiunti impegni”.
Peccato, perché ai più, sarebbe piaciuto sentire dal palco dell’ Ariston, la flebile voce di Carla Bruni intonare “Il cielo in una stanza”, ma alla luce dei fatti, effettivamente il cielo in una stanza, sembra essere veramente troppo, se non si riesce a mettere,  neppure,  una bella Première Dame sul palco di  un prestigioso  teatro.
A. A. Rizzello