Cinema: in arrivo Invictus di Clint Eastwood

                                          “Non è un paese per vecchi” recita il titolo di un film dei fratelli Coen. Fatta la regola, trovata l’eccezione. Nel caso ha l’espressione arcigna e le rughe di Clint Eastwood. L’inossidabile regista non è pago degli ultimi successi di critica e pubblico per Gran Torino e Changeling, mette insieme una coppia di attori straordinari come Morgan Freeman e Matt Damon e con l’aiuto dell’ex capitano della squadra di rugby Sudafricana Francois Pienaar dirige Invictus.

Il “million dollar man” Clint si dirige a caccia di Oscar pur contrastato dal colosso digitale Avatar che ha già ricevuto due statuette ai Golden Globe e dal”Juniano” Jason Reitman che con il suo agrodolce “Tra le nuvole“, con George Clooney, sgomita per ripetere il successo del film precedente.

La storia è un insieme di emozioni forti e vicende umanitarie. All’indomani dell’elezione di Nelson Mandela a presidente del Sudafrica il paese cerca di voltare pagina dalla triste vicenda dell’Apartheid, emblema del potere Afrikaner. Per anni bianchi e neri hanno vissuto esistenze separate da divieti, discriminazioni e vessazioni, condannate dal resto dell’umanità ma perpetrate senza nessuna vera obiezione.

Mandela,un Morgan Freeman la cui somiglianza col vincitore del premio Nobel è straordinaria, intuisce che lo sport può riunificare un paese dilaniato dai conflitti razziali e affida il compito a Francois Pienaar(Matt Damon, capello ossigenato e fisico che farebbe invidia a Jason Bourne) capitano dei Springboks, la scalcinata nazionale di rugby.

Siamo nel 1995 e si svolgono i mondiali di rugby, ospitati proprio dal Sudafrica. Il momento è maturo per vivere un sogno che va oltre la vittoria contro gli All Blacks

Trionfano i buoni sentimenti in Invictus, film che vede realizzarsi il sogno dell’attore Morgan Freeman di interpretare Nelson Mandela. Matt Damon, grazie ad una particolare telecamera risulterà più alto di quasi 20 cm, come il vero Francois Pienaar.

Al suo quinto film in tre anni, Eastwod non si concede un attimo di respiro. Ha già finito di girare il thriller  Hereafter, sempre con Damon, e ha annunciato il prossimo film: First Man, storia sul primo uomo a mettere piede sulla Luna. 

Emanuele Zambon