Film in televisione: Leonardo Di Caprio in “Blood diamond”

Questa sera, alle ore 21:10, la seconda rete Mediaset trasmetterà il film drammatico, del 2006, “Blood diamond-Diamanti di sangue” (titolo originale “Blood diamond”). La pellicola, diretta da Edward Zwick, è interpretata da Leonardo Di Caprio, Jennifer Connelly, Djimon Hounsou e Michael Sheen.

La vicenda è ambientata in Sierra Leone alla fine degli anni ’90. Danny Archer (Leonardo Di Caprio) è un cinico mercenario della Rhodesia dedito, durante la guerra civile, al contrabbando di diamanti. Finito in carcere, incontra Solomon Vandy (Djimon Hounsou), un pescatore separato dalla propria famiglia da un gruppo di ribelli. Quando Solomon viene indicato come possessore di un grosso diamante, Danny decide di aiutarlo a ritrovare la moglie e il figlioletto. I due sono accompagnati da Maddy Bowen (Jennifer Connelly) una giornalista interessata a svelare i loschi traffici delle multinazionali americane…

Il regista Zwick (“Vento di passioni”, “L’ultimo samurai”) ha realizzato un prodotto di raffinata qualità: il film unisce la forza e la rapidità dell’action movie alla riflessione su importanti condizioni civili. Nella pellicola è presente quasi ogni genere di tematica sociale: dalla sanguinaria guerra civile al problema, mai del tutto accantonato, del razzismo, fino alla tragedia dei bambini-soldato. A ciò si aggiunge, prepotente motivo di imbarazzo per gli occidentali, lo sfruttamento operato dalle multinazionali nei confronti del cosiddetto Terzo Mondo. Il lungometraggio presenta anche tutte le caratteristiche del “romanzo di formazione“: i protagonisti della traumatica vicenda ne vengono fuori profondamente modificati: l’uomo di colore può, finalmente, godersi la famiglia e un pò di benessere riuscendo a fidarsi, almeno un pò, degli altri. Il cinico sfruttatore bianco, invece, ritrova la sua dimensione di carità compiendo un’ultimo ma significativo gesto di altruismo con nuovo animo.

La pellicola ha ricevuto cinque nominations agli Oscar tra cui quella come migliore attore a Leonardo Di Cario e quella come migliore attore non protagonista a Djimon Hounsou. Assolutamente consigliato.

Valentina Carapella