Mial a 87 anni: “compagno Che Guevara, partirei di nuovo con te”

Che Guevara

Alberto Granado, coraggioso amico e valoroso compagno del Che, fu colui che accompagnò il famoso rivoluzionario nel suo viaggio a bordo della “Poderosa”, con cui insieme hanno attraversato il Sudamerica, e dagli anni ’60 ad ora vive a Cuba.

Qualcuno ne avrà sentito parlare o ne avrà visto in scena il personaggio nel film “I Diari della Motocicletta” di Walter Sallesy, in cui si racconta innanzitutto la storia della stupenda amicizia che legava i due.

Granado dice di sé: “Io appartengo a quel gruppo di vecchi che sono diventati anziani senza ascoltare consigli. Sono sempre andato contro alle posizioni della famiglia, per esempio quando ho detto che avrei fatto il ricercatore tutti mi hanno detto che sarei morto di fame. Vai a comprarti una moto? Ti ammazzerai per strada. Cosa fai, vuoi fare il giro del mondo con questo ragazzino che si chiama Ernesto Guevara? E io sì, comprai la moto, diventai ricercatore, lavorai con i lebbrosi e partii con il Che. E sono qui, che ve ne pare?”

E così, questo spirito avventuriero e testardo, quest’uomo che Che Guevare chiamava “Mial”, Alberto mio, ha annunciato ieri che partirebbe di nuovo per il viaggio, ma questa volta a piedi, senza Poderosa! Alla faccia degli 87 anni di vita e di avventure che porta sulle spalle.

”Prima volevamo conoscere tutto il mondo- osserva – Dopo volevamo cambiarlo. Il Che e’ l’uomo di cui avremmo bisogno per creare un mondo migliore.” ha concluso.

Martina Guastella