Morgan confessa: “No a X Factor e sì alla cocaina”

Che Morgan fosse aperto, diretto e trasparente ce ne eravamo accorti. Ma le ultime dichiarazioni sono davvero fuori dai denti e da ogni falso pudore. Alla vigilia del suo prossimo ingresso da cantante sul palco di Sanremo, il musicista si confessa apertamente alla Stampa e affronta due temi scottanti: la sua partecipazione futura a X Factor e il suo uso di cocaina.

Su X Factor in realtà già tempo fa si era lasciato andare a dichiarazioni roventi, preannunciado l’intenzione, oggi confermata, di lasciare definitivamente il programma, a meno che la Produzione non decida di investirlo anche del ruolo di Direttore Artistico. La polemica con la Produzione del talent show di Raidue nasce dal fatto che Morgan si è trovato più volte a doversi confrontare con una direzione artistica più simile ad un managment attento agli aspetti commerciali, piuttosto che interessato a quelli legati al percorso di crescita artistica del personaggio messo alla ribalta del programma. Una dinamica per lui inaccettabile, che gli impedirebbe di replicare la sua prossima partecipazione come giurato.

“Il fatto che me ne vada da X Factor alla fine togliera’ un peso di dosso a tutti. La tv e’ fatta da gente cattiva. Tipo la De Filippi”, dice Morgan, rincarando poi la dose: “Cattiveria intesa come sete di potere, di numeri, di soldi e pubblicita. Un capitalismo sfrenato che ha perso di vista qualsiasi senso dell’esistere. Ha fatto cose cattive anche contro di me, lo sai? Ora che Berlusconi ha infarcito la Rai di scagnozzi, la De Filippi comanda pure lì”. Il musicista aveva già attaccato la De Filippi, alla quale anche in passato aveva riservato parole molto pesanti.

Sul tema della droga, la sua posizione è trasparente: “Io non uso la cocaina per lo sballo, a me lo sballo non interessa. Lo uso come antidepressivo. Gli psichiatri mi hanno sempre prescritto medicine potenti, che mi facevano star male. Avercene invece di antidepressivi come la cocaina. Fa bene. E Freud la prescriveva. Io la fumo in basi (cioè sotto forma di crack, ndr) perché non ho voglia di tirare su l’intonaco dalle narici. Me ne faccio di meno, ma almeno è pura”.

Che dire, a ciascuno la propria scelta di vita. L’importante è essere coerenti e sinceri. E Morgan decisamente lo è.

Paola Ganci