Calcio, Ronaldinho: tre notti di baldoria prima del derby

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Dinho ci è ricascato: secondo quanto rivela il “Corriere della Sera”, il brasiliano avrebbe speso circa 75.000 euro per tre notti in un noto albergo di Milano proprio nella settimana che precedeva il derby, festeggiando in allegria con tre suoi amici. Si sarebbe così allenato malissimo e sarebbe arrivato in uno stato di forma non proprio decente alla vigilia della stracittadina. Difatti, quella sera, non si è visto il Dinho furioso che aveva schiantato Siena e Juventus, e che aveva incantato contro il Genoa.

Anche dopo la vittoriosa trasferta torinese contro la Juventus, il brasiliano si era fermato nel capoluogo piemontese fino all’ alba per festeggiare il compleanno del fratello-procuratore Roberto de Assis tra churrasco e musica, ma in quel caso, considerata la doppietta e considerato che si trattava di festeggiamenti post-partita, non è stata data troppo importanza alla vicenda, che fu comunque ripresa dai giornali. Questa volta è diverso, perchè i festeggiamenti (cosa si festeggiava?  La vittoria contro il Siena ultimo in classifica?) pare siano avvenuti proprio nella settimana più importante, prima di un derby attesissimo che poteva cambiare la storia del campionato. Ronaldinho e i suoi amici avrebbero affittato una suite in un lussuosissimo hotel di Milano e ci sarebbero rimasti fino alla mattina del sabato. Poi l’ex Pallone d’ Oro ha raggiunto Milanello per l’allenamento della vigilia e per aggregarsi al ritiro della squadra. Cosa ne penserà ora il presidente premier Silvio Berlusconi che, ogni mese, stacca un bell’ assegnino al brasiliano?

M. S.

?