Sfratti: singolare appello su Youtube di una centenaria

Youtube e terza età: un connubio piuttosto strano, specie se, trattando di terza età, ci si riferisce ad una centenaria.
La signora Cesira, 101 anni il prossimo giugno, vive a Roma. Le sue condizioni di salute la costringono in un letto. Sulla sua abitazione è pendente uno sfratto esecutivo, a causa della terminata locazione. Per questo motivo, se non lascerà la casa, il 16 febbraio alla sua porta si presenteranno direttamente gli ufficiali giudiziari.
La donna, versante in condizioni di disabilità, ha già chiesto tempo fa al comune l’assegnazione di un alloggio popolare, caldeggiando anche l’intervento diretto del sindaco Alemanno, il quale avrebbe risposto con una lettera molto formale alla missiva inviata dalla Cesira. La posizione dell’anziana è particolare in quanto, avendo al momento un’abitazione, non possiede tutti i requisiti necessari ad ottenere un appartamento popolare.

Il nuovo appello giunge in modo particolare, considerando soprattutto la sua età. La signora chiede aiuto direttamente da Youtube, grazie a un reportage di Marco Petruzzelli. Qui racconta in prima persona tutta la sua storia, chiedendo aiuto. Uno studio legale della capitale, formato dagli avvocati Vanesa Pollicelli, Laura Curzi e Pierluigi Rossi, si è preso a cuore le sorti di Cesira, presentando un’istanza di proroga dello sfratto al giudice. Tale mossa servirebbe a temporeggiare, nell’attesa che il Comune possa superare uno scoglio, probabilmente solo burocratico, che proibisce l’assegnazione di un alloggio popolare.

Lo sfratto è già stato prorogato nel 2007. Ora pare proprio non ci sia più nulla da fare. Speriamo che la centenaria che parla da Youtube possa ricevere la giusta considerazione e la giusta attenzione dalle istituzioni.

Valeria Panzeri