Torino: spunta un identikit dell’assassino del giovane rumeno

Si fanno sempre più serrate le ricerche dell’assassino del giovane “Giorgio” Monteanu, ragazzo rumeno di 15 anni, assassinato lo scorso sabato nel quartiere di Borgo Vittoria a Torino. Gli  elementi a disposizione degli investigatori non sono molti, ma nelle ultime ore , grazie a numerose testimonianze, è stato possibile tracciare un identikit che porterebbe sulle tracce dei due assassini, probabilmente anche loro vicini alla comunità rumena.

L’omicidio è avvenuto a via Vibò, non lontano dall’abitazione del giovane, dove attualmente si stanno recando amici, parenti e conoscenti per pregare e ricordare la morte del loro ragazzo. Fiori, lettere, candele per una giovane vita spezzata da un gesto vigliacco e inumano. Sciarpe della Juventus e della Dinamo Bucarest ne ricordano la sua passione per il calcio.

Nel frattempo gli agenti hanno interrogato svariati testimoni e conoscenti per cercare di delineare un quadro cronologico degli avvenimenti, oltre che per cercare di risalire agli assassini.Nonostante l’identikit però gli assassini sono ancora a piede libero, e si teme che possano lasciare il paese.

In tutto ciò rimane alta la tensione. Infatti si fanno sempre più frequenti le ronde degli amici di Giorgio che hanno giurato solennemente di trovare gli assassini prima della polizia. Si teme così una giustizia sommaria, di strada che ora come ora sta coinvolgendo tutti i giovani amici della vittima. Ragazzini italiani e rumeni che hanno dichiarato ” Li vogliamo morti”.

Un clima nervoso che speriamo possa stemperarsi nelle prossime ore.

L.B.