Uomini e Donne anticipazioni: sorpresa in studio per qualcuno

Anche oggi siamo pronti a svelarvi importanti anticipazioni circa le prossime puntate di Uomini e Donne, ricche di sorprese e colpi di scena. Le anticipazioni di oggi riguardano il trono over, esilarante novità del programma.

La puntata si apre, come di consueto, con l’entrata di Rosa e Rosetta insieme agli altri partecipanti over 60. L’inizio della trasmissione è incentrato sulla simpaticissima Rosetta  che sarà “vittima” di una sorpresa non eccessivamente piacevole per lei (almeno inizialmente).

Maria, rivolgendosi a Rosetta, le comunica che c’è una persona da lei conosciuta che vuole entrare in studio per lei. Rosetta immediatamente pensa che si tratti del suo amato Amos, suo vecchio amore giovanile mai dimenticato. Maria però le risponde che non si tratta di una persona che non vede da molto, ma di un uomo che ha conosciuto recentemente nel programma C’è Posta per Te. Rosetta inizia ad essere preoccupata perchè mangia la foglia e capisce chi è nascosto dietro lo studio.

Come previsto entra Giuseppe e la reazione di Rosetta non è delle migliori: la vecchietta porta le mani ai capelli in segno di disperazioni. Giuseppe si presenta molto bene, reca con sè un mazzo di fiori ed è vestito molto elegante, in più porta un regalo alla sua amata Rosetta: un enorme cannolo siciliano con accanto un martello. Il martello è interamente di cioccolato e deve usarlo per rompere il cannolo gigante: dopo la botta fuoriescono tanti minicannoli pronti per essere offerti a tutto lo studio.

Rosetta si mostra molto grata per la sorpresa e ringrazia Giuseppe, promettendogli che porterà quattro baci sulla tomba di sua sorella Lina, purtroppo morta alcuni anni fa. Lina difatti, era la vera persona che Giuseppe cercava quando aveva fatto domanda a C’è Posta per Te.

Insomma, il trono over si sta rivelando una piacevole sorpresa per il pubblico di Uomini e Donne, abituato ormai ad un altro standard nel programma. La forza del trono over risiede in questa gradevole mescolanza di ironia e valori profondi, spesso dimenticati nella televisione di oggi governata dall’esclusiva legge dell’Auditel.

Mariasole Bergamasco