Home Spettacolo “Amici” resoconto puntata (03-02-2010 prima parte). Elena gattonerà?

“Amici” resoconto puntata (03-02-2010 prima parte). Elena gattonerà?

Nella scuola di Amici è tempo di conoscere le prove per il prossimo speciale. A sorpresa, questa volta i ragazzi non avranno la possibilità di scegliere chi schierare: saranno i professori a prendere questa decisione.

Alcune affermazioni fatte da Platinette nello speciale di domenica fanno preoccupare Elena ed Enrico.

L’opinionista gettava ombre sul fatto che la loro storia potrebbe influenzare il loro percorso nella scuola, non risparmiandosi di notare che le altre coppie presenti nella scuola non stanno sempre a tubare come loro.

I due ragazzi sono rimasti scocciati da tali affermazioni; Elena dice di non essere interessata a ciò che dice la gente. Lei è innamorata ma è convinta che entrambi facciano comunque il loro dovere nella scuola, senza condizionarsi a vicenda.

Una novità irrompe nella scelta delle esibizioni della prossima puntata serale: questa volta sarà la commissione a decidere chi si dovrà esibire tra i ragazzi delle due squadre.

Neanche il tempo di interrogarsi sui possibili schieramenti ed ecco che nella casetta dei Blu viene recapitato l’rvm dove Marco Garofalo motiva la scelta di voler vedere Elena nel suo ballo di gruppo.

“So che Elena ha detto tante cose. Lei dice che non so cos’è la sensualità. Forse sono più sensuale di lei. In più nega di essere presuntuosa, ma non solo è questo. È pure viziata, si sente già arrivata. Io pretendo che domenica lei esegua una mia coreografia. Vedremo se lei non è capace o se io sono volgare. Lei non è nessuno per giudicare. Io credo che in realtà lei non sia capace, non ha presenza scenica”.

Il coreografo parla della differenza della ballerina rispetto a Martina ed Eleonora, le professioniste che a suo dire esprimono nei suoi balli una grande carica sensuale. Garofalo, nel commentare le scelte di Elena, nota che anche nelle coreografie di Steve e Garrison ci sia bisogno di una certa fisicità, ma che lei le esegue in modo da esibire solo se stessa.