Home Sport Calcio, Inter: Vandali imbrattano la villa di patron Moratti

Calcio, Inter: Vandali imbrattano la villa di patron Moratti

Il cancello d' ingresso di Villa Moratti a Imbersago (Lecco)

Alla vigilia del sentito match di semifinale di Coppa Italia contro la Fiorentina, l’ ambiente nerazzurro si ritrova a fare i conti con un episodio di inciviltà, che molto probabilmente resterà impunito, sia perchè sarà arduo risalire con precisione ai fautori del misfatto, sia perchè non è stato l’ unico atto di vandalismo in questi ultimi giorni;

già dopo il derby tra le milanesi, scritte e frasi a sfondo razzista sono comparse in diverse parti della città. Ora, ad essere stata colpita dall’ ignobile mano che attraverso un comunissimo spray ha lasciato un segno inconfondibile di intolleranza, scrivendo “Basta Negri”, è la villa del presidente dell’ Inter Massimo Moratti. Due parole che pesano come macigni, disposte su due righe su uno dei cancelli della proprietà che il patron nerazzurro possiede tra i comuni di Robbiate ed Imbersago, nel lecchese.

E’ partita immediatamente la caccia al o ai colpevoli del gesto, magari potendo contare sull’ ausilio dei circuiti chiusi di telecamere addetti alla sorveglianza della villa. Il fatto conferma ancora di più come ci siano frange estreme ed estremiste all’ interno della sportivissima tifoseria nerazzurra e i balordi in questione potrebbero riferirsi al fresco acquisto in comproprietà del keniota del Parma, McDonald Mariga oppure alla premiazione avvenuta ieri, di Mario Balotelli eletto miglior calciatore emergente dell’ anno; in ogni caso, un episodio da denunciare ma senza creare inutili e dannosi allarmismi, fiduciosi che queste bizzarrie facciano parte solo di pochi.

Gionata Cerchiara

Comments are closed.