Home Sport Calcio, Milan: impazza il calciomercato rossonero sopratutto in uscita

Calcio, Milan: impazza il calciomercato rossonero sopratutto in uscita

E’ recente la chiusura della sessione invernale di calciomercato e nonostante un discreto movimento che i dirigenti di casa Milan hanno compiuto nel tentativo di rinforzare la rosa messa a disposizione del tecnico de Araujo Leonardo, con un occhio sempre vigile alle economie societarie ed al rischio di conti in rosso e inutili sperperi o investimenti su giocatori di rango che potrebbero dimostrarsi alla lunga assai deludenti, prosegue la caccia a possibili acquisti, sopratutto sotto la spinta dell’ assetto presidenziale che non si dice ancora soddisfatto sulla competitività della formazione rossonera.

Gli innesti, che su un piano del tutto teorico sposerebbero alla perfezione la causa del sodalizio di Milanello dovrebbero essere un centravanti (Edin Dzeko è il nome che svetta sul taccuino del Diavolo), un centrale di difesa, due esterni di difesa ed un esterno d’ attacco. Tante le novità presenti nella casella delle vendite che si preannunciano nell’ immediato calciomercato milanista, a partire dall’ estremo difensore Dida, di certo non una provvidenziale garanzia a protezione della porta rossonera e sono sempre vivide le sue esilaranti gaffe.

L’ esoso ingaggio di Dida potrebbe essere tagliato ed il brasiliano ceduto ad un’ altra società ancora in ombra; stessa sorte per Flavio Roma e l’ ex laziale Giuseppe Favalli; per quest’ ultimo si vocifera una possibile entrata nei piani dirigenziali rossoneri. Data quasi per sicura la cessione a fine stagione del terzino destro georgiano Kakhaber Kaladze che potrebbe approdare o ai tedeschi del Wolfsburg o far ritorno in patria. Scottano a dismisura i nomi di Filippo Inzaghi e Pato; per il bomber piacentino si parla ormai da tempo di una rottura con il club di Adriano Galliani, alla luce anche del contratto in scadenza il prossimo Giugno.

La scarsa fiducia di Leonardo che si traduce in un esiguo impiego dell’ attaccante in campo potrebbe costituire il motivo ultimo di una separazione, si molto sofferta, considerando il passato che Inzaghi ha trascorso con la maglia rossonera, ma probabilmente già segnata. Discorso a parte per il nazionale carioca Alexander Pato che gode della fiducia del tecnico ed è stato più volte definito incedibile dal club di Milanello, ma una super offerta proveniente dal Chelsea (Carlo Ancelotti, sin dai tempi dell’ addio al Milan l’ ha sempre voluto con sè) e dal Real Madrid del vulcanico presidente Florentino Perez potrebbe minare alle fondamenta le certezze rossonere sul brasiliano.

In occasione della conferenza stampa di presentazione alla società, il centrocampista offensivo brasiliano Mancini, prelevato dai cugini nerazzurri di Massimo Moratti si dice entusiasta della nuova ed adrenalinica avventura che si appresta a vivere in rossonero e promette di dare il meglio di sè:

“Tornerò ad essere l’Amantino Mancini che conoscete. Sono felice come un bambino di essere qui ed ho scelto la maglia numero 30, la maglia che indossavo ai tempi della Roma”.

Gionata Cerchiara

Comments are closed.