Home Sport Calcio, Roma – De Rossi “Altre 6-7 partite e vedremo chi siamo”

Calcio, Roma – De Rossi “Altre 6-7 partite e vedremo chi siamo”

Dall’ultimo posto al secondo, da Siena a Siena. Quanto è lontana quella seconda giornata in campionato e quella sconfitta interna con la Juventus che contribuì all’esonero di Spalletti? E’ un discorso che in casa Roma in molti staranno facendo in molti in questi giorni. Dopo due giornate di campionato la squadra era mestamente a 0 punti con 3 gol fatti e 6 subiti (3 dal Genoa e 3 dalla Juventus), ma l’arrivo di Claudio Ranieri ha coinciso con una vera e propria metamorfosi per i capitolini con i primi tre punti conquistati alla terza giornata in quel di Siena e un’ascesa intervallata solamente dai passi falsi con Milan, Livorno ed Udinese.

Ma da domenica, grazie alla vittoria proprio su quel Siena che ad Ottobre aveva data il la alla riscossa romanista, la Roma può occupare il secondo posto in coabitazione con il Milan (che tuttavia ha una partita in meno), cosa che qualche mese fa nessuno avrebbe mai creduto, forse neanche Daniele De Rossi, lui Capitan futuro, uno che i colori giallorossi ce l’ha tatuati nel cuore. Il talento di Ostia non si nasconde ed attraverso le pagine della Gazzetta dello Sport afferma “La classifica dice che, insieme al Milan, siamo l’anti-Inter. Noi siamo in salute, come lo è l’Inter. Ma più avanti potrebbe darle noia la Champions. Lasciamo passare 6-7 partite e poi vedremo. Anche perchè c’è ancora da giocare lo scontro diretto in casa”

A dire il vero forse l’unica avversaria dell’Inter può essere solo l’Inter stessa, tuttavia il campionato deve prendere atto del grande momento di forma della squadra giallorossa che per ora è in lizza su tre fronti: Campionato, Coppa Italia ed Europa League. Proprio domani sera De Rossi e compagni saranno impegnati nella difficile andata della semifinale di Coppa Italia contro l’Udinese all’Olimpico, poi domenica prossima ci sarà la delicata sfida in trasferta contro la Fiorentina e tra due settimane l’andata dell’Europa League ad Atene contro il Panathinaikos. Senza dimenticare le altre sfide di febbraio che vedranno i capitolini impegnati contro Palermo, Catania e Napoli (al San Paolo). Un vero e proprio tour de force quindi che dirà veramente dove vuole e può arrivare questa Roma.

Il centrocampista romanista dedica spazio anche ad un eventuale ritorno di Totti in nazionale, dichiarando che se il suo capitano avesse l’opportunità di vestire di nuovo la casacca azzurra, soprattutto in vista dei mondiali sudafricani, sarebbe giusto reintegrarlo nel gruppo in quanto la sua scelta di abbandonare la Nazionale non è scaturita da una sua volontà ma bensì da oggettivi problemi fisici che ormai da tempo lo costringono ad alternare grandissime prestazioni a lunghi periodi di stop.

Simone Meloni

Comments are closed.