Home Sport F1- Alonso è subito grande

F1- Alonso è subito grande

                                                                                   Bandiere rosse al vento. Così si può riassumere la tre giorni di test valenciani. Oggi, nell’ultimo giorno è stato Fernando Alonso a rubare letteralmente la scena. Lo spagnolo è sceso in pista percorrendo 127 giri. Ha ottenuto il miglior tempo non solo della giornata ma di tutti e tre i giorni, polverizzando i record di Felipe Massa e chiudendo in 1′ 11″ 470 tanto per gradire. Il due-volte campione del mondo ha migliorato il tempo del compagno di squadra di due decimi e mezzo.

Dietro Alonso si e’ piazzato Pedro De La Rosa con la BMW Sauber motorizzata Ferrari con il tempo di 1’12″094 dopo 80 giri. Ha confermato il terzo tempo della mattina il sette volte campione del mondo Michael Schumacher, in pista con la Mercedes GP; per il tedesco 82 giri e miglior tempo in 1’12″438. A seguire la Toro Rosso-Ferrari di Algersuari (1’12″576), mentre il campione del mondo Jenson Button ha realizzato il quinto tempo con la McLaren-Mercedes (1’12″951). Sesta la Renault del russo Vitaly Petrov (1’13″097) e a seguire il campione del mondo di Gp2, il tedesco Nico Hulkenberg (1’13″669).

Giornata, quindi, trionfale per la scuderia di Maranello. I 36mila tifosi accorsi al “Ricardo Tormo” sono andati in delirio per la prestazione del beniamino di casa che, intervistato, ha smorzato i facili entusiasmi: “È ancora presto per giudicare le prestazioni della vettura – dice Alonso ad Autosport -. E’ solo il primo giorno e, come ho detto, la priorità è quella di essere completamente a mio agio. Ci sono molte cose da scoprire per me e molte cose da imparare”. Poi commenta i primi riscontri cronometrici: “I tempi? Non so se siano legati ai diversi carichi di benzina o se siano arrivati perché siamo realmente competitivi. Prima abbiamo bisogno di fare un sacco di giri ed è necessario che la macchina sia forte per finire tutti i Gran Premi. Siamo soltanto ai test invernali. La prima impressione è sempre buona. Ma è stata positiva anche l’anno scorso… e invece non ho fatto molto nell’arco della stagione con la Renault. Per questo sono molto, molto cauto”. Non ultimo il ringraziamento al compagno di team Felipe Massa per l’aiuto nella messa a punto dell’assetto.

Insomma, chi ben comincia…

Emanuele Zambon