Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Gravidanza: nessun danno al cervello delle mamme

Gravidanza: nessun danno al cervello delle mamme

L’ Australian National University  ha recentemente pubblicato una ricerca che sfata una leggenda da tempo in auge e che ha sempre fatto un po’ di paura alle donne in gravidanza: e’ stato utilizzato un campione di 1241 donne ( decisamente ampio per la portata della ricerca) di età compresa tra i 20 e i 24 anni, tra le quali 76 gravide e 188 già mamme ; i ricercatori hanno somministrato alle candidate test di memoria ad intervalli regolari per un periodo della durata di 4 anni.

Secondo Helen Christensen, coordinatrice dello studio avvrerrebbe semplicmente  ”che le donne incinte spostano la loro attenzione dalle questioni di lavoro a quelle che riguardano la gravidanza e la nascita del bimbo”. Non è stata trovata infatti alcuna differenza significativa tra i risultati delle donne in dolce attesa e quelle non incinte.

Oltre che  i risultati sincronici sono stati comparati anche quelli diacronici, vale a dire che i ricercatori hanno esaminato anche le performance delle donne incinte, all’interno del periodo dei 4 anni, paragonando le risposte date ad esempio quand’erano incinte e al terzo ( o secondo o quarto) anno; anche in questo caso non si è notata alcuna differenza. Sarebbe quindi una pura questione di variazione delle priorità nel cervello femminile, che passano da quelle  “quotidiane” a quelle del bimbo in arrivo, o appena nato.

Dalla ricerca viene anche smontata l’ipotesi di una maggiore distrazione o addirittura di una perdita di abilità del cervello femminile che si verificherebbe durante la gravidanza e che rimarrebbe poi per tutta la vita. Lo spostamento dell’attenzione a questioni istintivamente giudicate più importanti creerebbe, probabilmente, una minore attenzione alle faccende lavorative  con conseguente perdita prestazionale in quele campo.

Ma questa perdita non sarebbe per niente dovuta ad un calo o ad un danno fisico, bensì semplicemente “all’avere altri pensieri” . Chi ha intenzione di fare un figlio a breve quindi, può  stare tranquilla riguardo alle possibilità e alle prestazioni della suo cervello prima, durante e dopo la gravidanza. Mamme, se in ufficio vi scordate qualche pratica, non preoccupatevi, è solo amore.

A.S.