Home Cultura In mostra a Parigi il Teatro Regio

In mostra a Parigi il Teatro Regio

 

E’ stata inaugurata martedì 2 febbraio la mostra fotografica Teatro Regio Torino al Museo MEP (Maison Européenne de la Photographie) di Parigi: ad essere esposte sono dodici foto in bianco e nero della fotografa franco-inglese Sarah Moon, tratte dall’omonimo libro edito da Contrasto/Delpire/Agarttha Arte e curato da Adele Re Rebaudengo.

E’ stata ospitata dal Regio a dicembre l’anteprima della mostra con le immagini di Sarah; lavoro questo di grande pregio e valore sia artistico che culturale e che evidenzia l’interesse e insieme l’attenzione internazionale per il Regio. La Moon ha deciso di fotografare questo teatro , del tutto rinnovato dopo l’incendio che ci fu nel 1936, con una polaroid di notte, quando non c’era nessuno ed il teatro era “a riposo”. A dare lo spunto alla fotografa per le foto è stato anche l’invito di Adele Re Rebaudengo che, tramite un progetto nato a partire dal 2o01, chiede ogni anno ad un celebre fotografo di fama internazionale di esporre il proprio personale punto di vista sulla regione Piemonte.

Le foto sono prese dal libro “Teatro Regio di Torino” che Sarah Moon ha realizzato con le numerose visite al teatro; nelle sue foto in bianco e nero ad essere messa in risalto diventa la struttura dell’edificio, la sua architettura e lo spazio.  Le immagini sono poi supportate da alcuni testi firmati da Antoine Terrasse,Carlo Olmo , Giorgio Pestelli, Susanna Franchi e Michela Comba. La mostra si concluderà il 7 marzo.

Sarah Moon, nata a Parigi nei ‘4o, dopo essere stata modella negli anni Sessanta passa già a partire dal 1967 alla macchina fotografica partendo con una collaborazione di successo con Cacharel e diventando l’anno dopo fotografa indipendente per le più famose riviste di moda e pubblicità. E’ lei a firmare il celebre calendario Pirelli del 1972, la prima donna fino ad allora che scatta le dodici immagini, compito che era esclusivo dei suoi colleghi uomini. Il MEP le aveva dedicato una celebre retrospettiva già nel 2003 che poi è stata esposta a New York ,Kyoto, Mosca,Pechino, Shangai e Londra.

Rossella Lalli