Necker Nymph: la Virgin vola nei fondali con l’aereo sottomarino

Tra i futuristici apparecchi ideati dal magnate della Virgin, Richard Branson, ora spunta anche questo aereo sottomarino chiamato Necker Nymph.

Dopo aver pensato a veicoli per viaggiare nello spazio, come la Space Ship Two, ora la Virgin punta alla creazione di veicoli per esplorare i fondali marini, anche questi pensati per viaggi turistici affascinanti e confortevoli.
Un sottomarino jet molto agile, che promette una volta perfezionato di scendere a migliaia di metri di profondità.

Per ora esiste solo un prototipo dell’apparecchio, del costo di circa 650’000 dollari, che per ora può raggiungere i 40 metri di profondità. Andrà perfezionato e testato per spingerlo molto oltre, obiettivo che Branson spera di ottenere già nei prossimi mesi. La struttura è simile a quella dei jet militari d’avanguardia, costruito in fibra di vetro, e si immergerà in verticale come i normali sottomarini. Il “decollo” avverrà verso il basso, partendo dalla superficie.

I posti disponibili sono 3, un pilota al centro e due passeggeti ai lati, negli appositi abitacoli. Anche per questo, il biglietto sarà molto salato, per un’avventura unica riservata a ricchi intraprendenti. Ovviamente il sottomarino jet è dotato di tutti i comfort.

Ma il mezzo non permetterà solo di innovare il turismo, ma anche di compiere ricerche scientifiche ed esplorazioni, nonchè per la realizzazione di piattaforme ed altre opere sottomarine, potendo in futuro creare modelli diversi a seconda delle esigenze.

Per ora i viaggi saranno riservati, già da questo mese, agli ospiti delle fastose ville delle Virgin Island, di propietà di Branson, e se il successo sarà confortante, si potrà estendere il volo sottomarino ad altri turisti. Ma rigorosamente con un buon conto in banca.  Il prezzo minimo è di 25’000 dollari per due ore di immersione.

Nadir Carmellini