Home Sport Pallavolo – L’Edilesse Cavriago vince col Mantova nell’anticipo di A2 maschile

Pallavolo – L’Edilesse Cavriago vince col Mantova nell’anticipo di A2 maschile

                                                Nell’anticipo di ieri, 2 fe

bbraio, del sesto turno di campionato, l’Edilesse Cavriago porta a casa un’importante vittoria al PalaBAM di Mantova. Sale, così, a quota 24  punti l’Edilesse, mentre il Mantova resta ultimo in classifica con 15 punti. Ma quel che lascia ancor  più l’amaro in bocca ai Canadiens è l’ennesima sconfitta casalinga.

I reggiani vincono 3 – 2, nonostante il primo set si apra a favore dei mantovani, con attacco ed ace del martello (17 – 16), un break di cinque punti appena va in battuta Benito (22 – 17), ma il parziale si chiude solo grazie ad un errore di Dukic. Ed è 25 – 20.

All’inizio del secondo set torna in campo una squadra padrona di casa irriconoscibile, assente ed inconsistente tanto da permettere all’Edilesse un attacco – lampo nettissimo (25 – 12), grazie soprattutto ad Uchikov che entra finalmente in partita.

Il terzo parziale inizia in salita per il Cavriago. Ma quando il coach Bonitta fa entrare in battutta Padura Diaz, l’italo – cubano sfoggia quattro servizi che mandano ko la ricezione mantovana. Si chiude 23 – 25 per l’Edilesse.

Mentre ormai per i reggiani  la strada per la vittoria sembra tutta  in discesa, la Canadiens si riorganizza per non subire troppo il colpo, riuscendo ad aggiudicarsi il quarto set (25 – 20), con un Benito strepitoso e col muro miracoloso di Barbareschi.

Si va al tie break. Un errore al muro di Padura Diaz permette al Mantova di tenersi avanti, ma l’Edilesse passa in vantaggio  sul 10 – 11. Il break decisivo arriva sulla battuta di Dukic, che mette in difficoltà per ben due volte la Canadiens, chiudendo 11 – 15. L’esplosione della tifoseria di Cavriago giunta al PalaBAM ricorda che per l’Edilesse è arrivato il momento di tornare a sognare.

Missione, dunque, compiuta per l’Edilesse Cavriago che con questa vittoria fuori casa rilancia, fortissima, la sua candidatura per cercare la salvezza diretta, mentre quella del Mantova è appesa ad un filo. “Non possiamo essere contenti – puntualizza Benito a fine gara – cercavamo i tre punti, ne abbiamo intascato solo uno. Ma lotteremo sino a quando non sarà la matematica a condannarci”.

Emanuele Zambon