Home Cultura Rolling Stone cambia pelle. Nuova veste grafica per la celebre rivista musicale

Rolling Stone cambia pelle. Nuova veste grafica per la celebre rivista musicale

Mick Jagger nella nuova copertina di Rolling Stone

Per tutti gli appassionati di musica c’è una ghiotta novità editoriale in arrivo. Anzi per esser precisi è già in edicola. Rolling Stone, storica rivista musicale da qualche anno anche in versione italiana, è in edicola con una doppia copertina da collezione: Mick Jagger e Madonna sono i due protagonisti del nuovo numero, in cui si potrà leggere uno speciale dedicato alla cosiddetta “nuova terza età”.

Di sicuro, tra le interviste, quella più “interessante” e destinata a far discutere(in particolare dopo le dichiarazioni di Morgan) è quella a Mario Luzzatto Fegiz, critico musicale del Corriere della Sera, che racconta del periodo in cui faceva uso di cocaina.

Il nuovo Rolling Stone ha deciso inoltre di lanciare una particolare campagna pubblicitaria insieme al Adidas, il celebre marchio di abbigliamento sportivo.

La nuova campagna pubblicitaria nasce all’insegna del “cross-media” con l’idea di integrare il mondo dei media cartacei con la trasversalità dell’on-line. L’operazione, oltre che attraverso le pagine del mensile musicale, con  l’inserimento, all’interno del giornale, di un lungo elastico del classico colore blu Adidas Originals, sfrutterà la piattaforma on-line del magazine attraverso lo sviluppo di 4 video nei quali verranno illustrati altrettanti modi di utilizzare l’elastico stesso.

I minifilm, realizzati dalla giovane regista Viola Barbato, saranno visibili sul sito della rivista, ma anche sul sito dell’Adidas ed altri portali web come Youtube e Facebook, dove Adidas può contare su già oltre due milioni di fan.

Alegra O’Hare, Head Of Sport Style di Adidas Italia ha spiegato come l’iniziativa sia un progetto voluto sia da Adidas che da Rolling Stone.
“Sviluppata a quattro mani con Rolling Stone, parte da febbraio la prima di una serie di iniziative non convenzionali  , a celebrare l’originalità del brand del trifoglio. Lanciamo. Credo che sia sempre di più questo il giusto approccio per massimizzare l’efficacia della comunicazione rivolto al nostro target”.

Tommaso Vincenzetti, responsabile Marketing Area Maschili e nuovi progetti di Editrice Quadratum, ha poi aggiunto come questa nuova iniziativa rappresenti una “rivoluzione nel mondo della pubblicità”.

Tra le interviste presenti sul nuovo numero di Rolling Stone, come detto, è presente quella al critico musicale, Mario Luzzatto Fegiz, che svela un retroscena sconosciuto e veramente particolare del suo passato. Il celebre giornalista del Corriere della Sera ha ammesso come “All’epoca la cocaina era un flagello, nel senso che la usavano tutti. Ma era anche un passepartout incredibile che ti permetteva di avvicinare gli artisti: ammetto che molti miei scoop sono stati facilitati dal fatto che facevo uso di cocaina, cosa che per altro non faccio più da anni”.


Federico Lusi

Comments are closed.