Home Cultura Tela di Picasso battuta all’asta da Christie’s per 9 milioni di euro

Tela di Picasso battuta all’asta da Christie’s per 9 milioni di euro

Per i tanti appassionati dell’arte una notizia da Londra dove nella giornata di ieri si è svolta un’asta davvero emozionante.
Secondo quanto si legge su ‘webluxe’ e’ stata venduta ieri notte ad un’asta organizzata Christie’s dedicata all’arte moderna e impressionista, una tela dipinta da Pablo Picasso (1881-1973), che non compariva in pubblico dal 1967. La stampa riportata in merito alla  vendita il grande entusiasmo suscitato presso la casa d’aste londinese, che non pensava di realizzare più di 4 milioni di sterline dal quadro dell’artista spagnolo, ma l’assegnazione del dipinto, dal caratteristico collo lungo della donna, è stata la gara più combattuta della serata.

Il quadro, infatti, e’ stato battuto da Christie’s per 8,1 milioni di sterline, 9,3 milioni di euro. “Testa di donna-Jacqueline”, questo il titolo del dipinto del celebre artista è il ritratto della seconda moglie del maestro spagnolo. L’opera, mai offerta in asta in precedenza, e’ rimasta nella stessa collezione privata fino al 1981, per passare poi di proprieta’. Christie’s non ha rivelato l’idendita’ dell’acquirente del ritratto di Jacqueline Roque (1926 -1986) dipinto nel 1963. Il compratore era presente in asta via telefono e ha chiesto di restare anonimo.

Nella stessa serata sono stati venduti anche un altro Picasso, “Uomo seduto su una sedia” del 1956, per sei milioni di sterline, e “Nudo seduto con gambe incrociate” di Matisse, del 1936, battuto a 3,7 milioni di sterline. “Jacqueline” e’ un quadro del 1963 che non era mai stato messo all’asta e dal 1981 apparteneva a un collezionista privato. Jacqueline, usata spesso da Picasso come modella, e’ stata spiritosamente ritratta con un collo molto allungato, anche se in realta’ era piuttosto corto. La vendita avvenuta nell’ambito di una serata dedicata all’arte impressionista e moderna ha raccolto 77 milioni di sterline.

Eleonora Teti