Home Sport Calcio, Coppa Italia: le pagelle di Inter-Fiorentina

Calcio, Coppa Italia: le pagelle di Inter-Fiorentina

L’Inter si aggiudica la prima sfida contro la Fiorentina nell’andata della prima semifinale della Coppa Italia. Partita combattuta, con occasioni da ambo i lati e risolta dal solito Milito che si conferma sempre più cecchino infallibile.

INTER:

Toldo voto 6: quasi inoperoso l’esperto portierone nerazzurro visto l’imprecisione degli attaccanti viola.

Maicon voto 7: ha in dotazione una vespa e si diverte a fare il postino sulla fascia recapitando assist a destra e a manca. Va anche vicino al goal dopo essersi inserito bene in area su una delle sue solite sgroppate.

Lucio voto 6.5: fa valere la sua mole fisica e contrasta alla grande Gilardino.

Materazzi voto 6.5: stesso discorso per il suo collega di reparto va fatto per il campione del mondo. Forte di testa e non concede grandi occasioni agli avversari.

Santon voto 6: il baby prodigio della squadra di Mourinho stenta a entrare in partita nel primo tempo e sembra un pò impacciato. Nel secondo tempo, complice anche la sostituzione di Pasqual, si propone di più.

Cambiasso voto 6: partita non brillantissima del centrocampista argentino che si limita a compiti difensivi.

Muntari voto 5: al termine della partita all’appello degli spettatori ne mancava uno…Mourinho aiuta gli addetti allo stadio tirando fuori il ghanese all’inizio della ripresa. I conti finalmente ora tornano.(46′ Pandev voto 6.5: in questo periodo è gasatissimo per il ritrovato calcio giocato e per il gol nel derby. Si muove in continuazione e non da punti di riferimento alla difesa viola).

J. Zanetti voto 6.5: ennesima buona prova del capitano interista. Ai bambini si insegna che le favole non esistono…come spiegare la presenza allora di Peter Pan in campo con la maglia n.4 nerazzurra?

Sneijder voto 6.5: nella prima parte del primo tempo viene fermato da Bolatti. Alla distanza viene fuori con la sua classe sopraffina.(90′ Mariga S.V.)

Balotelli voto 6.5: SuperMario si dimostra tale nel primo tempo e svaria da una parte all’altra del campo. Spaventa Natali che gli spiana la strada per fornire l’assist per il goal decisivo di Milito. Viene sostituito nel secondo tempo quando veste i panni di Sandra Mondaini e inizia un battibecco con Raimondo Mourinho.(67′ Thiago Motta S.V.)

Milito voto 8: è marcato stretto e tira, lo picchiano e passa, lo bulleggiano e segna…il prossimo step per fermarlo sarà spararlo nelle gambe?! Si era proposta la sua nomina da principe a re, di questo passo si prepareranno le pratiche per nominarlo imperatore.

Moratti voto 1: pur di non comprare un calciatore italiano è andato a pescare un giocatore keniota, roba che è più facile vedere Cassano in Nazionale che esce a cena col figlio di Lippi e per di più gli paga anche il conto.

FIORENTINA:

Frey voto 7: gli mandano via Dainelli, gli comprano Felipe, e gli piazzano davanti Natali…ci sono tutti gli estremi per chiedere un cospicuo aumento dell’ingaggio ai Della Valle per gli straordinari che compie in questa partita.

Comotto voto 6: l’Inter attacca prevalentemente sull’altra fascia per sfruttare Maicon, quindi non sfigura nè brilla per particolari iniziative.

Gamberini voto 6: partita fisica la sua e Prandelli non può lamentarsi del suo colosso.

Natali voto 5: inizia alla grande la partita, poi fa fede al suo cognome e Babbo Natali regala a Balotelli la palla per il vantaggio nerazzuro.

Pasqual voto 6.5: ottima la prova del terzino sinistro che riveste alla grande i panni del Maicon fiorentino.(83′ Ljajic S.V.)

Montolivo voto 6.5: il regista viola si dimostra in forma e si candida fortemente per un posto da protagonista in Sudafrica.

Gobbi voto 5.5: mediocre la partita del mediano tuttofare di Prandelli che viene preso spesso di infilata da Maicon e Zanetti.(57′ Jovetic voto 6.5: si mangia due gol da buona posizione, ma almeno ha il merito di svegliare la squadra)

Bolatti voto 6.5: davvero intraprendente il centrocampista che ha salvato Maradona dall’esonero. Buona corsa, ottima fisicità, deve migliorare solo un pò sulla tecnica e potremo goderci davvero un bel centrocampista.

Santana voto 5.5: non è al meglio della condizione l’omonimo del cantante Carlos, è stonato e quando si divora a inizio secondo tempo il pareggio dimostra che la sua chitarra deve essere cambiata.(74′ Marchionni S.V.)

Vargas voto 6: si propone sempre e bene il peruviano dalla folta chioma. Nel primo tempo ha il solo Gilardino che può ricevere i suoi cross che spesso sono preda dei due bodyguard Lucio e Materazzi. Nella ripresa Prandelli gli regala Jovetic e almeno ha qualcun altro che può giovare delle sue sciabolate.

Gilardino voto 5.5: fa un’ottima sponda no-look per vargas nel primo tempo e poi si vede pochissimo. In mezzo ai due colossi della difesa nerazzurra che lo bulleggiano ripetutamente ci voleva solo Mike Tyson.

Antonio Pellegrino