Home Sport Calcio, stampa francese: Laurent Blanc c.t. dopo i Mondiali

Calcio, stampa francese: Laurent Blanc c.t. dopo i Mondiali

La fine del ciclo Domenech per la Nazionale francese, sembra essere ormai prossima. Il tecnico, alla guida della squadra dal 2004, secondo quanto riportano “fonti interne” citate dal quotidiano “Le Parisien”, dovrebbe essere sostituito al termine dei Mondiali sudafricani della prossima estate.

Grande favorito per la sua successione, è l’attuale tecnico del Bordeaux Laurent Blanc, capitano della squadra che trionfò ai Mondiali del 1998. Blanc, che sta ottenendo ottimi risultati alla guida dei girondini, è da molto tempo indicato come uno dei possibili candidati alla panchina dei Blues e adesso tutti, sembrano essere convinti che possa essere l’unico a prendere il posto dell’attuale selezionatore.

Blanc “nel mese di gennaio ha già incontrato un personaggio di altissimo livello della federazione – afferma il quotidiano – che si sarebbe espresso in favore della sua nomina”.

Non ci dovrebbero essere ostacoli quindi, anche se è meglio procedere con prudenza, in particolare per quanto riguarda gli aspetti economici del possibile accordo: “Restano ora da portare avanti i negoziati con il presidente Jean-Pierre Escalettes. riguarderanno in particolare gli aspetti finanziari e contrattuali”.

In passato il giovane allenatore, che ha giocato anche in Italia con Napoli ed Inter,  era stato avvicinato in maniera abbastanza tiepida alla panchina della Juventus, venendo indicato come uno dei possibili nomi scelti per concorrere alla panchina bianconera.  Ma adesso il suo futuro, salvo soprese, non dovrebbe essere in discussione.

Nessun commento, al momento, da parte dell’attuale c.t. Raymond Domenech. Il tecnico, è sulla graticola da tempo e sta pagando anche lo scarso rapporto con alcuni esponenti importanti dello spogliatoio francese. Caso eclatante furono, ad esempio, le dichirazioni di Thierry Henry lo scorso settembre. La stella e capitano della Nazionale, parlando del momento di crisi di risultati, si espresse così nei confronti di Domenech: “Ci annoiamo durante i suoi allenamenti. Sono 12 anni che sto in nazionale, mai ho vissuto questa situazione. Non sappiamo come giocare, come metterci, come organizzarci. Non sappiamo che fare. Non abbiamo un modo di giocare, un’idea da seguire, un’identità. No, non va”.

Una dichiarazione, poi comunque rettificata, che già lasciava intendere la crisi aperta con la squadra. Crisi alla quale, la Federazione adesso sembra stia iniziando a porre definitivamente rimedio.

Francesco Mancuso