Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Gb, le conficcano un coltello nel collo e non se ne accorge

Gb, le conficcano un coltello nel collo e non se ne accorge

Sembrerebbe un’immagine ritoccata al computer, ma è la pura verità. La foto che sta facendo il giro del mondo ritrae ad una giovane donna con un coltello conficcato nel collo, mentre, seduta tranquillamente sul lettino di un ospedale, è circondata da alcuni medici che la guardano a dir poco stupefatti.

L’incredibile fatto si è verificato in Gran Bretagna  lo scorso autunno. Julia Popova, una ragazza inglese di 22 anni, fu pugnalata da un ladro che cercava di rubarle la borsa mentre tornava a casa dal lavoro. La giovane cercò di opporsi al furto e, in cambio, l’uomo le conficcò un coltello alla base del collo. La cosa incredibile è che per il forte trauma la giovane tornò a casa senza rendersi conto di aver un pugnale  che fuorisciva dal collo. Furono solo i suoi genitori a rendersi conto di quello che era successo, dato che Julia non provava alcun tipo di dolore.

Secondo quanto informa il giornale inglese Daily Mail, i medici che la assistettero confermarono l’autenticità di questo incidente insolito. Il primario dell’ospedale dove fu operata la giovane affermò: “Julia ha avuto molta fortuna, il pugnale era conficcato nell’osso, ma non ha provocato nessun danno irreparabile, non ha danneggiato nè il midollo spinale, nè le arterie, è un caso unico e straordinario”. Julia trascorse più di un’ora con il coltello nella spalla, però una volta che i medici la operarono per estrarlo, la giovane si recuperò in fretta e senza nessun effetto secondario.

Il giornale britannico spiega che una delle possibili cause dell’ insensibilità di Julia è il meccanismo di autodifesa del corpo che si autoprotegge summergendo l’individuo in uno stato di shock. In questa fase, si riduce il flusso sanguigno e si sente meno dolore.

Annastella Palasciano