In arrivo una nuova versione VoIP per Iphone e iPad

Skype per iPhoneIn un video pubblicato nel blog di Skype, vengono rivelati alcuni interessanti dettagli sul futuro dell’
applicazione VoIP più popolare e non soltanto si parla di iPad, ma dell’imminente rilascio di una nuova e più efficiente versione con pieno supporto al VoIP over 3G.

Ora che molte delle restrizioni imposte arbitrariamente da Apple nell’iPhone SDK si sono sciolte, anche Skype potrà
aggiungersi alla nutrita schiera di sviluppatori che hanno già da tempo liberato il VoIP over 3G nelle proprie
applicazioni, come ad esempio Fring e iCall.

La prossima versione di Skype per iPhone, dunque, apporterà questa novità e, tra l’altro, introdurrà il codec audio
proprietario SILK, che promette qualità e fedeltà inimmaginabili fino a poco tempo fa. Le bella notizia è che parliamo di una resa sonora pari a quella dei CD; la cattiva è che soltanto gli iPod touch e l’iPhone 3GS possiedono la potenza
d’elaborazione sufficiente per gestirlo. Resterebbero quindi esclusi gli iPhone di prima generazione e anche iPhone 3G.

Per quanto concerne Skype su iPad, in sostanza viene detto che la società sta attentamente valutando le nuove possibilità offerte dal dispositivo, e che presto seguiranno novità in tal senso. Tuttavia, né per quest’ultima indiscrezione, né tantomeno per la nuova versione di Skype per iPhone sono state comunicate date di rilascio o tempi d’attesa.

Ricordiamo che iPad è un tablet PC prodotto da Apple in grado di riprodurre contenuti multimediali e di navigare su
Internet. È inoltre in grado di eseguire la maggior parte delle applicazioni per iPhone OS. Il dispositivo dispone di uno
schermo da 9,7 pollici con retroilluminazione a LED e supporto al multi-touch.

Alla nascita dell’iPad, vi è un apparecchio senza tastiera e basato su un interfaccia multi-touch sviluppata espressamente per il dispositivo. L’interfaccia grafica segue la filosofia di quella presente dei cellulari iPhone adattata tenendo conto di uno schermo di maggiori dimensioni e di una potenza di calcolo più elevata.

Riccardo Basile