Home Sport Calcio, Manchester City: Mancini vuole Cassano e Balotelli

Calcio, Manchester City: Mancini vuole Cassano e Balotelli

Cassano e Balotelli , il prim ex ragazzo prodigio ma sempre un gran campione, il secondo l’attuale baby campioncino ribelle destinato a diventare un fuoriclasse. Il barese è da sempre un chiodo fisso di Mancini che l’avrebbe già voluto all’Inter qualche anno fa. Ora all‘Inter il tecnico vorrebbe “rubare” Super Mario che non riesce proprio ad andare d’accordo con Mourinho.

Quello più vicino al City sembrerebbe essere Antonio Cassano ormai sempre di più in  rotta con Del Neri. L’attaccante attualmente fuorirosa è pronto ad attendere qualche altra partità: se non sarà reintegrato allora chiederà al Presidente Garrone di cambiare aria. Recentemente il giocatore della Samp ha rifiutato l’offerta della Fiorentina perchè molto legato all’ambiente genovese e ai suoi compagni. Anche per questo motivo, la società, nonostante i buoni risultati di Del Neri, potrebbe decidere di cambiare tutto e chiamare un nuovo allenatore. Alcune voci vorrebbero come prossimo Ct Walter Zenga. In questo caso allora Fantantonio  avrebbe di sicuro il biglietto per la Premier Legue: il nuovo allenatore infatti punterebbe sui giovani e non avrebbe bisogno di un giocatore che ama imporre la sua persona. La cifra per quest’acquisto dovrebbe aggirarsi intorno ai 20 – 25 milioni: di certo non sarebbero un problema per il City.

L’operazione Balotelli sembrerebbe essere invece più complicata. Il problema non sarebbe tanto il mister interista Mou quanto il presidente nerazzurro Moratti. Super Mario è giovane ed è italiano perchè rinunciare a lui? L’ Inter non ha bisogno di rimpinguare le sue casse e quindi il Presidente preferirebbe tenerselo stretto stretto. Secondo voci maligne addirittura il  patron nerazzurro, qualora dovesse scegliere, potrebbe decidere di cambiare il Ct e di far restare nella sua collezione il baby talento Balotelli.  Probabilmente l’ambiente inglese sarebbe però l’unica cura per calmare i bollenti spiriti del giocatore interista che proprio non vuole redimersi.

Per vedere cosa succederà bisognerà comunque aspettare Giugno.

Filomena Procopio