Home Sport Calcio, Milan: assalto a Vidic e Balotelli

Calcio, Milan: assalto a Vidic e Balotelli

In tema di rivoluzione di formazione e affondi su cartellini di qualità, il club rossonero è in pole position rispetto alle altre grandi di Serie A. I nuovi innesti dovrebbero riportare il Milan a vivere i fasti calcistici di un tempo, mai dimenticati ma per il momento accantonati e darebbero qualche possibilità in più ai rossoneri di rappresentare la vera ed unica anti-Inter stagionale e per il futuro e sarebbero una chance in più per trasformare la vittoria finale in Champions League in un obiettivo categorico e non come una mezza utopia dalle residue speranze.

D’ altronde, è noto, sono diversi i punti nevralgici del campo che hanno dato pruriginosi grattacapi a mister Leonardo e l’ acquisto del centrale offensivo Mancini dai cugini nerazzurri non può e non deve costituire la via di fuga per uscire dalla crisi. Occorre ben altro per accontentare le richieste del patron Berlusconi, determinato a vestire di rossonero un terminale offensivo con i fiocchi che punta a rete senza indugi e senza inganno.

Le cessioni dei vari Huntelaar, Dida, Jankulovski e Filippo Inzaghi, magnifico nelle gare europee ma relegato in panchina da Leonardo in tutte le altre, spinge il sodalizio di Via Turati a ricomporre il puzzle, pezzo per pezzo e se l’ arrivo del bosniaco Dzeko risulta tutt’ ora avvolto da una spessa nube di interrogativi e le pretese economiche del Wolfsburg non accennano a smuoversi, Mario Balotelli diventa clamorosamente un’ alternativa di qualità, coerente e fattibile. Non è un mistero che l’ irascibile punta nerazzurra non goda della fiducia assoluta dello Special One ed i continui litigi e richiami che, quasi quotidianamente super Mario è costretto ad incassare potrebbero prima o poi portare ad un punto di rottura.

Il prezzo di mercato della giovane punta meneghina è settato a 30 milioni di euro, la disponibilità del Mou a lasciarlo andar via da Appiano Gentile c’è e le recenti dichiarazioni di Mario sulla sua simpatia per i colori rossoneri rappresentano indizi più che legittimi per concludere il trasferimento, qualche mese fa impensabile, Mancio permettendo naturalmente, che nel suo piano-metamorfosi ha riportato il City nel giro delle grandi e punta a Balotelli per strappare il monopolio al Chelsea in Premier League.

La partenza, quasi assodata del georgiano Kakhaber Kaladze assicurato dai russi del Rubin Kazan mette in allerta il reparto difensivo ma la sirena potrebbe cessare di suonare con l’ arrivo del difensore del Manchester United Nemanja Vidic che, secondo il tabolid britannico The Sun non gode più della fiducia di Ferguson ed offrendo in contropartita l’ orange Huntelaar, il nazionale serbo sarebbe rossonero.

Gionata Cerchiara

Comments are closed.